Espulsione ed estradizione come mezzi di rafforzamento del penale in Brasile dall’Impero alla Repubblica*

*Contributo non sottoposto a procedimento di peer-review

  • Diego Nunes
Parole chiave: Estradizione, Espulsione, Cittadinanza, Brasile (XIX-XX sec.), Diritto Penale

Abstract

Lo scopo del saggio è quello di ricostruire la disciplina giuridica dell’espulsione e dell’estradizione in Brasile fra Otto e Novecento al fine di dimostrare che oltre ad essere istituti di diritto internazionale erano utilizzati come mezzi di rafforzamento del penale. Si è svolta un’analisi della legislazione e della dottrina giuridica brasiliana durante impero e repubblica avvalendosi anche dei trattati italo-brasiliani sulla tematica e perciò di fonti italiane. Si nota che le disposizioni presentano un quadro di progressiva mitigazione della protezione e un inasprimento del diritto penale ultrastatale

Pubblicato
2020-01-07
Fascicolo
Sezione
Altri temi