Tra Medioevo ed età moderna, il contributo italiano alla riflessione europea sulle epidemie: i giuristi consigliarono i governi?

Articolo non sottoposto a procedimento di peer review

Autori

  • Mario Ascheri Istituto Storico per il Medioevo di Roma

DOI:

https://doi.org/10.54103/2464-8914/16881

Parole chiave:

medioevo; età moderna; epidemie; giuristi italiani

Abstract

Proposito di questo contributo è presentare il lavoro svolto da alcuni giuristi italiani a inizio del secolo XVI, in occasione di una nuova serie epidemica, per contribuire a prevenire e a contenere le epidemie. I loro trattati, in latino, ebbero larga circolazione europea e seppero sintetizzare l’esperienza di tanti secoli. I loro consigli indicavano ai governi le possibilità di intervento che il diritto comune europeo conferiva loro per cui sono utile strumento di valutazione dei provvedimenti adottati localmente.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-12-22

Fascicolo

Sezione

Articoli a tema libero