L’Androgino e il simbolo

Autori

  • Sara Sivelli Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2039-9251/745

Abstract

Da sempre il mito dell’androgino è stato al centro dell’interesse dell’uomo, come protagonista indiscusso delle mitologie arcaiche o in quanto oggetto di rappresentazioni artistiche disseminate sullo sfondo di varie epoche storiche. Grazie alla sua plasticità semantica sembra essere evocato ogni qual volta venga posta la domanda sull’origine dell’uomo. Sotto numerosi punti di vista, infatti, può apparire come simbolo dei simboli in virtù della sua predisposizione a rappresentare ogni sorta di dualità essenziale, al di là della semplice polarità sessuale. Viene gelo-samente custodito nel seno di ogni cultura proprio perché la sua indicibi-le natura appartiene a ogni uomo: si plasma con la medesima materia, onirica e impalpabile, di cui è fatto l’inconscio.

##submission.downloads##

##submission.additionalFiles##

Pubblicato

2010-12-17

Fascicolo

Sezione

Saggi