Focus e ambito

Itinera è una rivista internazionale, open access e dotata di Peer Review, che ospita articoli di Estetica, riflessioni filosofiche sulle arti e sul teatro, Filosofia morale

Storia della rivista

Itinera è stata fondata nel 2000. La pubblicazione sulla piattaforma riviste.unimi.it inizia alla fine del 2010. La precedente versione è consultabile all'indirizzo http://www.filosofia.unimi.it/itinera

Frequenza di pubblicazione

La rivista ha frequenza semestrale, con due uscite all'anno a dicembre e a giugno. 

Open Access Policy

La rivista fornisce accesso aperto e immediato ai suoi contenuti, per il principio secondo cui rendere le ricerche disponibili liberamente al pubblico migliora la diffusione e la costruzione del sapere a livello globale. 

Processo di Peer Review

Itinera è una rivista dotata di Peer Review. Tutti gli articoli sono valutati da almeno 2 revisori, scelti all’interno di un gruppo di studiosi non appartenenti né al comitato editoriale né a quello scientifico, e con elevata competenza nei settori della rivista. I revisori non sono autorizzati a vedere i nomi degli autori, né viceversa (doppio cieco).

Sulla base delle revisioni, gli articoli sono accettati per la pubblicazione, respinti o rispediti all'autore per correzioni. La decisione finale verrà comunicata all'autore entro 3 mesi dalla data di ricezione del saggio.

Guida per gli autori

Gli articoli devono essere inviati via e-mail al direttore della rivista, maddalena.mazzocut-mis@unimi.it, e ai curatori del numero (per la parte monografica).

I saggi proposti devono essere inediti. Inviando il loro saggio a Itinera, gli autori certificano che il saggio non è né già stato pubblicato né in corso di pubblicazione.

Le immagini incluse negli articoli possono essere riprodotte solo se esenti da restrizioni sul copyright.

È esclusiva responsabilità dell'autore segnalare quali immagini necessitano di autorizzazione e fornire quest'ultima.

Il testo deve essere inviato a Itinera nella sua versione finale, seguendo le indicazioni delle norme editoriali: link

Diritti d'autore e copyright

Gli autori accordano alla rivista la licenza di pubblicare il loro lavoro, ma mantengono il copyright su di esso e possono ripubblicarlo liberamente.

La rivista è protetta da Creative Commons. I lettori hanno libero accesso a tutti i contenuti della rivista e hanno facoltà di leggere, scaricare, copiare, distribuire, stampare, navigare o creare link a tutti i testi pubblicati.

I termini della licenza sono disponibili al seguente indirizzo: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/it/

Etica

È necessario che gli standard di comportamento etico siano condivisi da tutte le parti coinvolte nella pubblicazione: l'autore, l’editor della rivista, i revisori.

 

DOVERI DELL’EDITOR

Decisione di pubblicazione

La decisione dell'editor di accettare o meno un articolo per la pubblicazione è definitiva. Essa può essere determinata dalle linee di condotta del comitato editoriale e deve essere in accordo con le norme in vigore riguardanti i casi di calunnia, violazione del copyright e plagio. L'editore può consultarsi con gli altri membri della redazione o con i revisori nel prendere questa decisione.

Correttezza

L’editor valuta sempre e comunque i manoscritti per il loro contenuto intellettuale, senza pregiudizi di razza, genere, orientamento sessuale, credo religioso, origine etnica, cittadinanza o filosofia politica degli autori.

Riservatezza

L'editor e i redattori non devono divulgare alcuna informazione su un manoscritto a soggetti diversi dall'autore, come revisori, potenziali revisori, altri consulenti editoriali.

Divulgazione e conflitti di interesse

I materiali non pubblicati presenti in un manoscritto non devono essere utilizzati dagli editor per le loro ricerche senza l'espresso consenso scritto dell'autore.

Peer Review

L'editor decide se accettare i manoscritti dopo averli sottoposti ai revisori (non appartenenti al comitato editoriale o al comitato scientifico). I revisori non sono autorizzati a vedere i nomi degli autori (doppio cieco).

 

DOVERI DEL REVISORE

Chiediamo ai revisori di inviare la loro relazione entro un mese.

Tempestività

Se un revisore non si sente qualificato per giudicare un manoscritto, o è improvvisamente impossibilitato a fare la revisione, è tenuto a comunicarlo tempestivamente all’editor.

Riservatezza

Tutti i manoscritti ricevuti per la revisione devono essere trattati come documenti riservati. Non devono essere mostrati o discussi con altri se non dietro autorizzazione dall'editor.

Standard di obiettività

Le revisioni devono essere condotte in modo obiettivo. Nessun giudizio personale nei confronti del presunto autore deve esercitare un’influenza. I revisori sono tenuti a esprimere e ad argomentare chiaramente i loro giudizi.

Riconoscimento delle fonti

I revisori sono tenuti a segnalare eventuali pubblicazioni rilevanti che gli autori abbiano tralasciato di citare.  In caso di osservazioni o argomentazioni tratte da altri testi, il revisore deve riportare precisamente le fonti. È dovere del revisore segnalare qualsiasi somiglianza sostanziale o sovrapposizione tra il manoscritto in esame e qualsiasi altro documento pubblicato di cui egli sia a conoscenza.

Divulgazione e conflitto di interessi

Le informazioni acquisite attraverso la revisione devono essere mantenute riservate e non utilizzate a vantaggio personale. I revisori sono tenuti a rifiutarsi di considerare i lavori per cui potrebbero sorgere conflitti di interesse, derivanti da relazioni di competizione, collaborazione o altro.

 

DOVERI DELL’AUTORE

Resoconto accurato

Gli autori che presentano ricerche originali devono fornire un resoconto accurato del lavoro svolto e una discussione obiettiva del suo significato. I dati che sono alla base della ricerca devono essere presentati accuratamente. Il lavoro deve essere sufficientemente dettagliato e documentato da poter ricostruito. Affermazioni fraudolente o consapevolmente inaccurate violano le norme etiche di comportamento e sono inaccettabili.

Accessibilità e conservazione dei dati

Se possibile, gli autori devono fornire i dati alla base del loro lavoro prima della revisione, tenendosi pronti a renderli pubblici, e conservarli per un certo tempo dopo la pubblicazione.

Originalità e plagio

Gli autori devono assicurarsi di aver scritto lavori interamente originali e, se hanno usato il lavoro e / o le parole di altri, che questo sia stato opportunamente segnalato o citato.

Pubblicazione multipla, ridondante o simultanea

Un autore non deve, in generale, pubblicare manoscritti che descrivano essenzialmente la stessa ricerca in più di una rivista o pubblicazione primaria. La presentazione simultanea dello stesso manoscritto a più di una rivista costituisce un comportamento editoriale non etico ed è inaccettabile.

Riconoscimento delle fonti

Si deve sempre dare il giusto riconoscimento al lavoro degli altri. Gli autori sono tenuti a citare tutte le pubblicazioni che hanno avuto una qualche influenza sul loro lavoro.

Autori da indicare

Tra gli autori di uno scritto vanno elencati soltanto coloro che hanno dato un contributo significativo alla sua concezione, progettazione, esecuzione o interpretazione. Tutti coloro che hanno dato un contributo significativo devono essere elencati come co-autori. Qualora ci siano altre persone che abbiano partecipato per aspetti sostanziali al progetto di ricerca, devono essere segnalati o elencati come collaboratori.

L'autore che si occupa delle comunicazioni con la rivista deve assicurarsi che siano inclusi tutti i co-autori da includere e esclusi tutti gli altri, e che tutti i co-autori abbiano visto e approvato la versione finale del testo e accettato la sua domanda di pubblicazione.

Divulgazione e conflitti di interesse

Tutti gli autori sono tenuti a segnalare nel loro articolo qualsiasi conflitto di interesse finanziario o di altro tipo che possa averne influenzato i risultati. Tutte le fonti di sostegno finanziario al progetto devono essere indicate.

Errori fondamentali in testi già pubblicati

Se un autore scopre un errore significativo o un’inesattezza nel proprio testo pubblicato, è tenuto a informare tempestivamente l'editor e deve essere disposto a ritirare o correggere il documento.

Addebiti per la presentazione dell'articolo

Pubblicare su Itinera è gratuito: non sono richiesti pagamenti da parte degli autori, in quanto Itinera non ha costi né per la submission né per l’editing (APC: article processing charges).

Archiviazione

L'Università degli Studi di Milano ha un accordo archivistico con le Biblioteche centrali nazionali di Firenze e Roma nell'ambito del progetto nazionale Magazzini Digitali.