Pavia e il suo territorio in età tardoantica: sintesi delle conoscenze alla luce dei recenti rinvenimenti

Autori

  • Federica PIras

DOI:

https://doi.org/10.13130/2035-4797/12713

Parole chiave:

Pavia; Ticinum; tardoantico; urbanistica; Teoderico; Lomello

Abstract

Il presente contributo propone una sintesi delle conoscenze inerenti l’assetto urbanistico di Ticinum e l’organizzazione del suo territorio in età tardoantica, epoca in cui la città, che fin dalle origini svolge un ruolo fondamentale all’interno della rete stradale romana, vede aumentare esponenzialmente la propria importanza strategica, quando prima Milano e poi Ravenna diventano capitali imperiali. Esaminando prima i rinvenimenti nel centro urbano (parte I) e poi quelli all’interno dell’ager ticinensis (parte II), è stato possibile individuare alcune aree funzionali, alla base dell’organizzazione cittadina e territoriale di Pavia in età tardoantica.

Biografia autore

Federica PIras

Federica Piras ha conseguito la Specializzazione in Archeologia Classica presso l’Università degli Studi di Milano. Il suo ambito di interesse è l’archeologia romana, in particolare l’architettura residenziale.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-01-07

Fascicolo

Sezione

ARTICOLI