L’ORIENTAMENTO DEGLI STUDENTI ALLOFONI NELLE SCUOLE SUPERIORI

  • Elisabetta Camerlo

Abstract

L’orientamento  verso una formazione appropriata è uno dei passaggi più delicati dell’inclusione dei ragazzi stranieri; un momento in cui confluiscono, come fattori concomitanti, progetti di vita, dialogo fra le istituzioni, burocrazia scolastica, confronti fra culture diverse, considerazioni didattiche e difficoltà logistiche.  Le osservazioni qui esposte sono il frutto della pratica di sei anni come orientatore per l’istruzione secondaria superiore, presso il liceo Copernico, scuola polo per l’area nord-est, ai sensi del Protocollo per l’Accoglienza e l’Inclusione  condiviso e sottoscritto dalle scuole di Bologna nel 2014.

 

Orientation for allophone high school students

Appropriate training orientation is one of the most delicate steps in the inclusion of foreign students, during a time when concomitant factors like life plans, the dialogue between institutions, school bureaucracy, comparisons between different cultures, didactic considerations and logistical difficulties come together.  The observations presented here are the result of a six-year experience as a guidance counselor for upper secondary students at the Copernico High School following the Protocol for Welcoming and Inclusion shared and signed in 2014 by schools in Bologna.

Pubblicato
2020-07-11
Sezione
****