UN MODELLO DI CORSO ADATTABILE AL PROFILO DEGLI APPRENDENTI: L'ITALIANO PER STUDENTI DI STORIA DELL’ARTE E ARCHEOLOGIA

  • Debora Gay

Abstract

I corsi d’italiano lingua specialistica dell’ambito storico artistico e archeologico costituiscono un settore di nicchia, ma stabile e prestigioso per le scuole di lingue. Per gli studenti universitari di storia dell’arte e archeologia in Germania, imparare l’italiano per motivi di studio è una necessità. La ricerca di dottorato recentemente condotta su un modello di corso di lingua specialistica a livello principianti per questi destinatari, alla quale il presente articolo fa riferimento, ha consentito di indagare i bisogni e descrivere l’utenza, quindi di adattare il corso stesso al profilo degli apprendenti. Ne è risultato un modello di corso flessibile in funzione dei contesti istituzionali nei quali viene offerto e delle competenze sia linguistiche che disciplinari dei suoi destinatari: l’articolo ne offre una descrizione, anche dal punto di vista del sillabo e degli obiettivi di competenza linguistica raggiunti. Dopo aver focalizzato il profilo linguistico e culturale dell’utenza, il contributo si sofferma sull’approccio didattico combinato messo in atto nei corsi, descrive l’ambiente d’apprendimento misto e la partecipazione dell’utenza all’e-learning, soffermandosi infine su alcuni materiali di lavoro: esempi di didattica per compiti, di scaffolding e approcci intercomprensivi.

 

Course design tailored to learner profiles: Italian-LSP courses for students of Art History and Archeology 

Italian-LSP courses for Art History or Archaeology belong to a stable and prestigious niche for language schools. For undergraduate students of Art History and/or Archeology in Germany, learning Italian for academic purposes is a necessity. PhD research recently carried out on the design of an Italian-LSP course for beginners, which the present article refers to, allowed us to investigate learner needs and describe the target audience, thus tailoring the course itself to the learners’ profiles. The research led to a flexibly designed course that was dependent on the institutional contexts and the linguistic and disciplinary competences of the recipients. This article provides a description for this Italian-LSP course, from the point of view of its syllabus as well as the language skills and the proficiency goals attained. After focusing on the linguistic and cultural profiles of the students, we present the combined didactic approach that was implemented. This blended-learning environment and e-learning activities ultimately deepened work sheets which show examples of task-based activities, scaffolding and intercomprehension approaches.

Pubblicato
2020-07-20
Sezione
ESPERIENZE E MATERIALI