“PAROLE DI GIORNI LONTANI”. PER LEGGERE LE AUTOBIOGRAFIE LINGUISTICHE DI TULLIO DE MAURO

Autori

  • Duccio Demetrio

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15009

Abstract

Lo scritto si sofferma a rileggere le due autobiografie linguistiche, apparse nel 2006 e nel 2012, che  Tullio De Mauro dedicò ai ricordi della sua infanzia e a quelli della prima adolescenza – vissute a Napoli e a Roma. Dal titolo Parole di giorni lontani e Parole di giorni un po’meno lontani: entrambe ne ripercorrono la storia di formazione e in particolare i momenti salienti nei quali ebbe coscienza di “entrare nel mondo della lingua e del linguaggio”. L’attenzione viene qui posta soprattutto sulla prima opera, attentamente vagliata alla ricerca delle tipicità compositive, degli stilemi narratologici, dei momenti salienti esistenziali che concorsero all’educazione non solo linguistica del protagonista. Un’Appendice rievoca un incontro indimenticabile e inedito tra Duccio Demetrio e Tullio De Mauro nel 1975. Un’occasione per non dimenticare l’importanza che la figura  del grande studioso ebbe anche nel campo dell’educazione linguistica e dell’alfabetizzazione rivolta agli adulti.

 

“Words from distant days”. Reading the linguistic autobiographies of Tullio De Mauro

This paper focuses on the two linguistic autobiographies which appeared in 2006 and 2012 that Tullio De Mauro dedicated to his childhood memories and those of early adolescence in Naples and Rome. Entitled Parole di giorni lontani (Words from distant days) and Parole di giorni un po’ meno lontani (Words from less distant days), they retrace the history of his formation and in particular the key moments when he became aware of “entering the world of language and languages”. The attention is mainly focused on the first work, which is carefully examined in search of typical compositional features, narrative styles, existential milestones that contributed to the education, not only in linguistic terms, of the protagonist. An Appendix highlights an unforgettable and unprecedented meeting between Duccio Demetrio and Tullio De Mauro in 1975: an important occasion for recalling the great scholar significance in the field of language education and adult literacy.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-01-24

Fascicolo

Sezione

***