SIAMO DAVVERO PRONTI PER UNA DIDATTICA PLURILINGUE? NUOVI STRUMENTI

Autori

  • Elisabetta Bonvino

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15047

Abstract

Il presente contributo intende rispondere all’interrogativo Siamo davvero pronti per una didattica plurilingue? Per fare questo, propone un bilancio relativo a due aspetti essenziali per la diffusione del plurilinguismo: azione didattica e valutazione. Dopo un excursus dei principali filoni in cui si articolano gli approcci plurali, volto ad evidenziarne i punti in comune e le principali differenze, e l’illustrazione di nuovi strumenti per la descrizione della competenza plurilingue, il lavoro approfondisce un esempio di valutazione della competenza plurilingue, presentando i primi risultati di un progetto sulla valutazione dell’intercomprensione. La presentazione del progetto EVAL-IC fornisce l’occasione di affrontare il tema della valutazione plurilingue che comporta una radicale innovazione dal punto di vista della valutazione delle competenze, e scardina gli assunti della valutazione linguistica basati sul “monolitismo linguistico”, mostrando al contempo la complessità e l’interesse della valutazione plurilingue.

 

Are we really ready for multilingual teaching? New tools

The aim of this paper is to answer the question “Are we really ready for multilingual teaching?”.  In order to pursue this goal, two essential aspects for the spread of multilingualism are analyzed and proposed: educational action and assessment. Starting from an excursus comparing and contrasting the main currents featuring pluralistic approaches, new instruments for the description of plurilingual competence are illustrated including examples for assessing multilingual competence, followed by a presentation of the first results of a project on assessing intercomprehension. The presentation of the EVAL-IC (Evaluation des compétences en intercomprehénsion) project provides an opportunity to address the complex and interesting issue of multilingual assessment, which involves radical innovation at the competence assessment level, and undermines the assumptions of language assessment based on “linguistic monolithism”.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-01-24

Fascicolo

Sezione

QUADERNI DI ITALIANO LINGUADUE 4