SCRITTURA BILINGUE: FENOMENI DI CONTATTO LINGUISTICO IN TESTI ARGOMENTATIVI E NARRATIVI DI RAGAZZI BILINGUI ITALO-TEDESCHI

Autori

  • Teresa Barberio

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15059

Abstract

Nell’immaginario collettivo Monaco di Baviera risulta essere la città più a nord dell’Italia (die nördlichste Stadt Italiens), aspetto sottolineato anche dalla forte presenza italiana che, al momento, si delinea come la più numerosa dopo quella turca e croata; in tale prospettiva bisogna considerare, inoltre, l’alto numero di ragazzi italiani bilingue in età scolare che vivono sul territorio. Malgrado la maggior parte degli studi linguistici con probandi bilingue italo-tedeschi sia basata su dati orali, recenti ricerche sul rendimento scolastico dei ragazzi italiani in Baviera e in Germania hanno rivelato, soprattutto nello scritto, basse competenze non solo nella lingua di origine, ma anche in tedesco. L’acquisizione di competenze testuali concerne, infatti, aspetti linguistici diversi rispetto al linguaggio spontaneo, dai quali spesso risultano fenomeni di contatto linguistico. Ciò avviene non solo a livello lessicale, ma anche morfosintattico e di organizzazione del testo. Attraverso l’analisi di testi argomentativi e narrativi in italiano e in tedesco di 53 ragazzi bilingue della nona e decima classe della Realschule, del Gymnasium e della Europäische Schule, il seguente studio si pone in primo luogo l’obiettivo di esaminare la tipologia dei fenomeni di contatto linguistico realizzati.

 

Writing in two languages: phenomena of linguistic contact in argumentative and narrative texts by bilingual Italian-German children

In the collective imagination, Munich seems to be the northernmost city in Italy (die nördlichste Stadt Italiens), an aspect underlined by a strong Italian presence, the most numerous after the Turkish and Croatian communities. In this perspective, it is also necessary to consider the high number of bilingual Italian school-age children living in this area. Despite the fact that most studies about bilingual Italian-German pupils are based on oral data, recent research on the school performance of Italian children in Bavaria and Germany has revealed poor writing skills, not only in the language of origin, but also in German. The acquisition of textual competence concerns different linguistic aspects with respect to spontaneous language, which often results in phenomena of linguistic contact. This occurs not only regarding lexis, but also morpho-syntax and text organization. Through the analysis of argumentative and narrative texts in Italian and German written by 53 bilingual ninth and tenth-grade students from three different types of schools (Realschule, Gymnasium and Europäische Schule), this study aims to examine the typology of the phenomena of linguistic contact that occur in these kinds of texts.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-01-24

Fascicolo

Sezione

QUADERNI DI ITALIANO LINGUADUE 4