L’INCLUSIONE DI ALLIEVI NON MADRELINGUA ITALIANA NELLA SCUOLA PRIMARIA DELLA PROVINCIA DI TREVISO: L’IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE AI DOCENTI NEO-ASSUNTI

Autori

  • Laura Campanale

Abstract

Il presente contributo si basa sull’analisi dei principali contenuti trattati nei miei laboratori in qualità di formatrice qualificata della Provincia di Treviso per l’ambito “Integrazione, competenze di cittadinanza e cittadinanza globale” e rivolti a docenti della scuola primaria della Provincia di Treviso durante il loro anno di prova. Grazie a tali attività ho potuto conoscere le relative problematiche, soprattutto con allievi non madrelingua italiana, la cui quota nelle scuole primarie è drasticamente aumentata dagli anni 1990 ad oggi. Dopo una breve riflessione introduttiva sulle statistiche della presenza straniera nelle classi italiane, si è proceduto all’esamina dei principali riferimenti normativi in merito all’educazione interculturale, come fondamento trasversale a tutte le discipline, così come al concetto di inclusione di tutti gli studenti, compresi gli stranieri, nelle classi. In seguito si è voluta porre l’attenzione sulle problematiche relazionali e la corretta gestione di classi sempre più complesse, ricorrendo agli strumenti della pedagogia inclusiva, nonché fornire metodologie e strategie di apprendimento cooperativo per una maggiore inclusione e integrazione di tutti gli allievi. Si sono, infine, illustrate alcune pratiche didattiche per la costruzione di contesti inclusivi di apprendimento cooperativo, oltre a fornire materiali didattici, così come una ricca bibliografia riferita ai contenuti trattati durante il suddetto seminario.

 

Inclusion of non-native Italian speakers in primary schools of the Province of Treviso: the importance of initial teacher training

This contribution is based on the analysis of the main contents of my training courses as a qualified trainer in the Province of Treviso for “integration, citizenship and global citizenship”. Thanks to this experience, I held training workshops for primary school teachers in the Province of Treviso and got to know the related problems, especially with non-native Italian speakers, whose number has increased dramatically since 1990 in Italian primary schools. After a brief introductory reflection on the statistics of foreign presences in Italian classes, the main normative references for intercultural education are examined, considered the foundation for all disciplines, as well as the concept of inclusion with the consequent enhancement of differences and the direct inclusion of all students, including foreigners, in classes. An additional focus is on relational problems and the correct handling of increasingly complex classes, using inclusive pedagogy, also providing methodologies and strategies for cooperative learning for greater inclusion and integration. Finally, some teaching practices in the construction of inclusive contexts of cooperative learning are explained, as well as providing other teaching materials and a rich bibliography.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-01-24

Fascicolo

Sezione

QUADERNI DI ITALIANO LINGUADUE 4