SALIENZA E CONTATTO IN CONTESTO ITALOROMANZO: PROSPETTIVE TEORICHE E FENOMENI LINGUISTICI

Autori

  • Francesco Scaglione

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15900

Abstract

Il contributo si sofferma sul rapporto tra salienza e contatto italiano-dialetto con l’obiettivo, da un lato, di esplorare e comprendere l’effettiva validità e applicabilità in contesto italoromanzo delle principali modellizzazioni diffuse in letteratura, dall’altro, di individuare e proporre percorsi di analisi e specifiche categorie che passano trovare un più immediato riscontro nella realtà indagata.

Dopo aver discusso i principali aspetti di ordine linguistico ed extralinguistico che caratterizzano le più note teorie riguardanti la salienza, ci si concentrerà sulla realtà sociolinguistica italoromanza a partire da un caso di studio sul contatto italiano-dialetto in Sicilia tratto dall’analisi di alcuni dati lessicali della sezione sociovariazionale dell’Atlante Linguistico della Sicilia. In tal senso, si dimostrerà l’elevata salienza dei tratti fonetici e morfologici della varietà locale, aspetto suggerito in modo esplicito dagli informatori nel corso delle interviste. Inoltre, si cercherà di verificare l’efficacia dei presupposti teorici, dei fenomeni e degli esiti previsti dai modelli considerati, aspetto che spingerà verso la necessità di una più precisa e, al contempo, ampia definizione del concetto di salienza nonché di nuove categorie attraverso cui definire quei tratti oggetto di una elevata consapevolezza da parte dei parlanti.

 

Salience and contact in an Italo-Roman context: theoretical perspectives and linguistic phenomena

This work deals with the relationship between salience and Italian-dialect contact trying to comprehend the correspondence in the Italo-Romance context of the main theories diffused in literature and to propose a new analytical approach and specific categories which better fit this specific case of language contact. After discussing the main linguistic and extralinguistic aspects of the well-known theories concerning salience, the study focusses on a case study about the contact between Italian and Sicilian deriving from the lexical data of the Atlante Linguistico della Sicilia. In particular, as suggested by the same speakers during the interviews, the analysis makes clear the salience of the phonetic and morphological features of the local variety, also demonstrating the lack of correspondence of the salience theories and models taken into account. This leads to a more specific and, at the same time, broader definition of salience as well as to new categories by which classify those linguistic elements of the local variety characterized by a high level of awareness by the speakers.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-05

Fascicolo

Sezione

LINGUISTICA E STORIA DELLA LINGUA ITALIANA