IL CONTRIBUTO DELLE «CARTE COLLODIANE» ALLO STUDIO DEL VIAGGIO PER L’ITALIA DI GIANNETTINO DI COLLODI

Autori

  • Alessandro Canazza

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15904

Abstract

Il Viaggio per l’Italia di Giannettino, terzo manuale della fortunata serie collodiana, pubblicato in tre distinti volumi negli anni ’80 del XIX secolo e più volte ristampato e rimaneggiato anche dopo la morte dell’autore, descrive l’itinerario del giovane protagonista attraverso la Penisola recentemente unificata, della quale Collodi tratteggia un ritratto gustoso ed efficace. Per la vastità del tema trattato e per la quantità delle informazioni riportate, già all’indomani della prima edizione a stampa del primo volume (1880) il testo fu soggetto a un vasto e rigoroso lavorìo correttorio volto a proporre emendazioni, precisazioni e integrazioni e a correggere alcuni errori che almeno in parte derivavano dalla fiducia eccessiva che l’autore aveva accordato alle sue fonti privilegiate, le guide Baedeker dedicate all’Italia. In vista della seconda edizione del primo volume (1882) il Collodi si avvalse quindi della preziosa collaborazione di amici e corrispondenti epistolari, molti dei quali gravitanti attorno alla redazione del Fanfulla (Carrara, Avanzini, Cesana; gli ultimi due con particolare riferimento alla correzione dei vivaci bozzetti dialettali che punteggiano l’opera), e del supporto dell’editore Paggi, il quale si attivò presso i propri omologhi di altre città italiane affinché facessero pervenire al Collodi le indicazioni di autorevoli informatori ed esperti di storia e cultura locale, secondo una prassi che proseguì anche durante la stesura dei volumi successivi. L’Archivio Collodiano della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze conserva questa messe di materiali preparatori, bozze di stampa e appunti manoscritti, della quale si è inteso fornire un primo studio, con l’obiettivo di delineare le tendenze e i risultati della dinamica correttoria che interessò il Viaggio per l’Italia di Giannettino

 

The contribution of the “carte collodiane” to the study of Viaggio per l’Italia di Giannettino by Collodi

The third book of the popular Giannettino series, Il Viaggio per l’Italia di Giannettino by Collodi was published in three volumes during the 1880s and then continuously reprinted and modified, long after the author’s death. It describes Giannettino’s journey across the recently unified Italian peninsula, which is sketched by Collodi in a charming and vivid way. Due to the vastness of the subject matter and the amount of information provided, already after the first printed edition of the first volume (1880), the text was subjected to a vast and rigorous corrective work aimed at proposing emendations, clarifications and integrations and at correcting some errors that, at least in part, derived from the excessive trust that the author had placed in his privileged sources, the Baedeker guides dedicated to Italy. In view of the second edition of the first volume (1882), Collodi availed himself of the precious collaboration of friends and correspondents, many of whom in some way connected to the journal Fanfulla (Carrara, Avanzini, Cesana). Their advice was essential for the emendation of the dialectal sketches featured in the book’s most vivid pages. Collodi’s publisher, Felice Paggi, was very helpful as well, contacting his colleagues in other Italian cities, asking them to provide Collodi with information and advice from local experts and scholars, thus starting a trend which proved to be very successful in the drafting of the following volumes. The Collodi Archive of the National Central Library of Florence preserves this collection of preparatory materials, drafts and handwritten notes. This study outlines the trends and results of the corrections that affected Il Viaggio per l’Italia di Giannettino

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-05

Fascicolo

Sezione

LINGUISTICA E STORIA DELLA LINGUA ITALIANA