LA FASE DI PASSAGGIO DALLO SPAZIO FISICO DELL’AULA ALLA DIDATTICA VIRTUALE. UNA PROPOSTA TEORICO-PRATICA IN CORSI DI ITALIANO L2 FORMALI

Autori

  • Damiano Longo

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15922

Abstract

Il comportamento degli apprendenti in una didattica a distanza mediata da una macchina implica fattori diversi rispetto alle dinamiche della didattica faccia a faccia. L’emergenza COVID-19 ha spinto i docenti a improvvisare modalità didattiche virtuali.  Il presente lavoro si focalizza sugli interventi didattici in DAD rivolti a studenti non italofoni nei percorsi di lingua italiana, a livello basico, presso i Centri Provinciali di Istruzione per gli Adulti (CPIA).  A tal scopo sono stati analizzati i ruoli del docente di italiano L2, dell’apprendente e del setting nella DAD.  Avvalendosi dell’esperienza personale dell’autore, nella presente memoria è anche illustrata una proposta teorico-pratica basata sulla teoria del modeling e dei neuroni specchio per il passaggio dallo spazio fisico dell’aula alla didattica virtuale. 

 

The transition from the physical space of the classroom to virtual teaching. A theoretical-practical proposal in formal Italian L2 courses

Learners’ behavior in machine-mediated distance learning has different implications compared to the dynamics of face-to-face teaching. The COVID-19 emergence pushed teachers to improvise virtual teaching modes.  This paper focuses on DAD teaching interventions aimed at non-Italian speaking students in Italian language courses, at a basic level, at the Provincial Centers for Adult Education (CPIA).  To this end, the roles of the teacher of Italian L2, the learner and the setting in the DAD were analyzed.  Using the author's personal experience, this paper also illustrates a theoretical-practical proposal based on the theory of modelling and mirror neurons for the transition from the physical space of the classroom to virtual teaching. 

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-05 — Aggiornato il 2021-07-08

Versioni

Fascicolo

Sezione

ESPERIENZE E MATERIALI