LE PAROLE DELL’IDENTITA’: GLI ITALIANI VISTI DAI “NUOVI MILANESI”

  • Andrea Groppaldi Università degli Studi di Milano

Abstract

La lingua dei “nuovi italiani” (in questo caso “nuovi milanesi”) è lingua nuova, che si avvale di prestiti dalle lingue d’origine e li innesta in quella italiana. Ma è una lingua curiosa che si avvale anche di espressioni gergali, dialettismi, forme insolite e colorate che appartengono alla lingua non-ufficiale italiana. Esamina così un consistente numero di forme linguistiche tra italiano, dialetto, gerghi, prestiti e frasi idiomatiche, tratti in gran parte dagli autori che hanno partecipato al convegno. Nell’ultima parte del saggio prende in esame l’uso dei nomi e la loro funzione (talora di gabbia) nel processo di integrazione delle varie etnìe.

 

 

Words of identity: italians viewed by the “new milanesi”

 

The language of “new Italians” (in this case “new Milanesi”) is a new language, which uses loans from the languages of origin and adds them to the Italian language. It is a curious language which also uses jargon, dialects, colorful and unusual forms that are part of the non-official Italian language. The paper examines a large number of linguistic forms between Italian, dialect, slang, idioms and loans, collected by the authors who participated in the conference. The last part examines the use of nouns and their function (sometimes like a cage) in the integration process of the various ethnic groups.

Pubblicato
2014-02-10
Sezione
GIORNATA DI STUDIO: SCRITTURE DI "NUOVI ITALIANI" a cura di Giuliana Nuvoli