L’incremento della competenza lessicale, con particolare riferimento ai linguaggi scientifici.

  • Alberto A. Sobrero

Abstract

Nella prima parte dell’articolo si dimostra, attraverso i risultati di una ricerca sul campo, la scarsa competenza lessicale dei giovani laureati e, ancor più, dei giovani diplomati, con riferimento a parole dell’uso comune; si mette in risalto l’imprecisione e la diffusa indeterminatezza delle definizioni richieste e se ne discutono le cause, sia contingenti che di lungo periodo. Nella seconda parte, alla ricerca di cause riconducibili a responsabilità della scuola, si sposta l’attenzione sull’insegnamento-apprendimento del lessico nella scuola primaria, e in particolare del lessico tecnico-scientifico, e si documenta la scarsissima attenzione per la progressione dell’apprendimento lessicale nel libro di testo per la quarta classe più diffuso. Si conclude richiamando l’attenzione degli insegnanti sul momento della scelta del libro di testo, importante se non determinante proprio, specificamente,  per l’incremento della competenza lessicale.

 

The first part of the article demonstrates, through the results of field research, the poor lexical competences of young graduates and to an even greater extent of young school leavers, in terms of commonly used words; the inaccuracy and general vagueness of the definitions asked for is emphasized and contingent and long-term causes, are discussed.   In the second part, in search of causes that might prove to be the responsibility of schools, the attention shifts to the teaching/learning of lexis in primary schools, in particular, of technical-scientific lexis, and proof is given of the scarce attention paid to the progressive learning of vocabulary in the most widely used textbook for the fourth year.  In the conclusion the teachers’ attention is drawn to the choice of textbook, important if not decisive for the specific improvement of lexical competence.

 

 

Pubblicato
2009-12-28
Sezione
EDUCAZIONE LINGUISTICA