I MISTERI DI NAPOLI TRA RETORICA ED ESPRESSIVITÀ

  • Mariella Giuliano

Abstract

Nel panorama socio-culturale del secondo Ottocento, I Misteri di Napoli (1869-1870) di Francesco Mastriani si inseriscono nel filone della narrativa d’appendice, rappresentativa delle dinamiche di italianizzazione in un secolo cruciale per l’unificazione linguistica del paese. Nella prospettiva di stabilire un contatto diretto con il pubblico, le strategie discorsive dell’autore si possono omologare a quelle degli scrittori del secondo Ottocento. In questo romanzo, in particolare, l’accentuata finalità documentaristica condiziona le scelte espressive di Mastriani rispetto all’ambientazione narrata. Questo contributo si propone pertanto di valutare e caratterizzare, l’esistenza di un pluricodice stilistico che tende a oscillare tra retorica e colore locale. Tale mescidanza se da una parte si può spiegare con l’assodata fluidità dell’uso linguistico-letterario ottocentesco, dall’altra, sfruttando le potenzialità espressive del dialetto in chiave pre-verista, documenta l’intento di caratterizzazione espressiva degli ambienti rappresentati.

 

I misteri di Napolifrom rhetoric to expressiveness 

In social and literary landscape of late XIX century, Francesco Mastriani’s serial novel I Misteri di Napoli (1869-1870) was is a good example of how the Italian language was spread during a century that was crucial for linguistic unification in Italy. Aiming at creating direct contact with the audience, the author’s discursive strategies can be likened to those of the writers from the late XIX century. The strong will to document reality influenced Mastriani’s expressive choices in this novel. We evaluate and characterize the multi-faceted stylistic code that fluctuated between rhetoric and local color. This mixture can be partially explained by the well-known linguistic and literary fluidity of XIX century, as well as the choice to take advantage of the linguistic possibilities of dialect, which show how the author characterized the language in the various settings.
Pubblicato
2018-03-16
Sezione
LINGUISTICA E STORIA DELLA LINGUA ITALIANA