Il serpente come Messia. Rappresentazione alla rovescia del Paradiso nel teatro e nel cinema del XX secolo

  • Yehuda Moraly Università Ebraica di Gerusalemme
Parole chiave: Teatro, Cinema XX secolo

Abstract

This paper analyses the way Paradise appears in different Theatre or Film productions of the XXth century: a biblical epos by the Israelian director Rina Yerushalmi, a film that became a classic, Children of Paradise (Carné, Prévert, 1943), the last show of the Living Theater, Paradise now (1968), and a film by Peter Weir, Truman Show (1998). In all of these productions, the Serpent, deeply negative in the biblical text appears like a positive figure, a kind of Messiah.

Biografia autore

Yehuda Moraly, Università Ebraica di Gerusalemme


Yehuda (Jean Bernard) Moraly insegna Storia del Teatro presso L'Università Ebraica di Gerusalemme.
Il suo campo di ricerca si focalizza sul teatro francese (Jean Genet, la vie écrite, 1988, Claudel
metteur en scène,1998, Le Maître fou, 2009). Ha pubblicato anche alcuni articoli sulla rappresentazione
"velata" di personaggi ebrei sulla scena e sullo schermo.

Pubblicato
2011-06-27
Come citare
Moraly, Yehuda. 2011. «Il Serpente Come Messia. Rappresentazione Alla Rovescia Del Paradiso Nel Teatro E Nel Cinema Del XX Secolo». Altre Modernità, giugno, 105-10. https://doi.org/10.13130/2035-7680/1171.
Sezione
Saggi Ensayos Essais Essays