Cornici di tortura Lo scandalo di Abu Ghraib come rituale mediatizzato tra fotogiornalismo e arte contemporanea

  • Marco Solaroli Università degli Studi di Milano
Parole chiave: Abu Ghraib, public scandal, mediatized ritual, photojournalism, contemporary arts, visual culture

Abstract

This paper deals with the scandal of Abu Ghraib. The diffusion of the torture photographs is analyzed as a peculiar form of mediatized ritual, which has cristallized them in the public memory and performatively activated a number of practices of creative re-contextualization and symbolic re-articulation. In particular, the paper problematizes a wide range of forms of artistic representations of the torture photographs, according to three main analytical dimensions: inter-iconic translation, authorial intentions, degree of institutionalization.
 

Biografia autore

Marco Solaroli, Università degli Studi di Milano
Marco Solaroli ha conseguito il dottorato in sociologia presso l'Università di Milano. I suoi interessi di ricerca vertono su fotogiornalismo e cultura visuale dei conflitti globali post-11 settembre. È membro della redazione della rivista "Studi Culturali" (il Mulino).


Pubblicato
2010-11-01
Come citare
Solaroli, Marco. 2010. «Cornici Di Tortura Lo Scandalo Di Abu Ghraib Come Rituale Mediatizzato Tra Fotogiornalismo E Arte Contemporanea». Altre Modernità, n. 4 (novembre), 227-56. https://doi.org/10.13130/2035-7680/704.
Sezione
Saggi Ensayos Essais Essays