Salta al menu principale di navigazione Salta al contenuto principale Salta al piè di pagina del sito

Articoli

V. 1 N. 1 (2020): Giacomo Verde, tecnoartista

DELL'ARTE ULTRASCENICA: l'incontro tra Giacomo Verde e Tam Teatromusica (contiene il "glossario ragionato" a firma di Michele Sambin)

DOI
https://doi.org/10.13130/connessioni/13661
Inviata
June 16, 2020
Pubblicato
June 16, 2020

Abstract

Il saggio si propone di ricostruire un ambiente performativo e installativo realizzato dalla collaborazione tra Giacomo Verde e la compagnia Tam Teatromusica "Lupus et Agnus) 1988. L'obiettivo del saggio è quello di portare in luce la complessità di un lavoro rimasto nell'ombra per diversi decenni, insieme a quello di restituire alcuni aspetti dell'estetica di Giacomo Verde in confronto con quelli che hanno caratterizzato la ricerca di Michele Sambin. L'introduzione e l'analisi dello spettacolo sono a cura di Flavia Dalila D'Amico, il glossario è a cura di Michele Sambin.