Salta al menu principale di navigazione Salta al contenuto principale Salta al piè di pagina del sito

header

Manifesto

 

Il 2 maggio 2020 ci lasciava l’artista multimediale Giacomo Verde. Pioniere della videoarte, convinto artivista, Verde è stato tra i protagonisti riconosciuti del teatro e dell'arte tecnologica internazionale. Connessione remote è il titolo di una sua famosa opera di webcam theatre del 2001. Riprendendo questo titolo per la rivista vogliamo ispirarci non solo all’articolata produzione artistica di Giacomo Verde ma all’intenzione politica, etica ed estetica delle sue oper’azioni.  

Connessioni remote è una rivista scientifica del Dipartimento di Beni culturali e ambientali dell’Università Statale di Milano ed è diretta da Anna Maria Monteverdi; accoglierà proposte di saggi e articoli  che abbiano ad oggetto le diverse declinazioni del rapporto tra tecnologia, arte visiva e performance seguendo la linea di ricerca tracciata da Giacomo Verde. Ogni proposta (in forma di saggi, interventi critici, omaggi d’artista) sarà vagliata dal Comitato editoriale anche consultandosi con esperti esterni; solo i saggi inviati tramite call avranno una revisione double peer anonima. I revisori sono chiamati a valutare le proposte sulla base dell'originalità, della rilevanza scientifica, dell'appropriatezza rispetto alle aree di interesse della rivista.

Di seguito le parole chiave intorno a cui la rivista organizzerà i materiali editoriali:

#digitalart #digitalperformance #tecnonarrazione #mediatheatre #remediation #livemedia #netart #artivism #attivismoartistico #culturedigitali #softwareculture #openaccessculture #archividigitali #intermedialità #videomapping #hacktivism #socialnetworking #interattività