Salta al menu principale di navigazione Salta al contenuto principale Salta al piè di pagina del sito

Articoli

V. 2 N. 2 (2021): L’artivismo: forme, esperienze, pratiche e teorie

Artivismo tra smart mob e teatro paesaggio

  • Laura Budriesi
DOI
https://doi.org/10.13130/connessioni/15265
Inviata
March 13, 2021
Pubblicato
2021-03-13

Abstract

In questo paper propongo due pratiche di artivismo nate nel XXI secolo: il flash mob ambientalista e il “teatro di paesaggio” del collettivo di ricerca Dom. Scelgo come metodo di analisi la teoria della performance elaborata da Turner e Schechner in cui essa è forma espressiva, nonché strumento di analisi del sociale. Vorrei evidenziare come queste“alleanze di corpi” nello spazio (Butler 2017) usino strategie estetiche, reminiscenze del teatro agit prop e di guerrilla (Milohnić 2005; Loewe 2015) e si alleino ai nuovi media diventando delle smart mob. L’intento di accostare queste azioni al “teatro di paesaggio” di Dom intende mettere in luce “gli usi politici del teatro”(De Marinis 2020) perché in queste performance “simpoietiche”(Haraway 2020) i co-creatori dell’opera sono le forze animali, vegetali e atmosferiche in gradodi ridimensionare e ricollocare l’umano, istanza comune all’attivismo ambientalista.