Coscienza e Assoluto. Soggettività e oggettività tra filosofia bergsoniana e pensiero indiano

Autori

  • Giacomo Foglietta
  • Paolo Taroni

DOI:

https://doi.org/10.13130/2239-5474/2488

Parole chiave:

samkara, bergson, filosofia indiana, vedanta, coscienza, assoluto, slancio vitale, evoluzione cratrice, materia, immagine

Abstract

Nel contributo, partendo da una prospettiva teoretica, ci si prefigge di analizzare i rapporti fra la filosofia indiana di Śaṃkara (il massimo filosofo del Vedanta, vissuto nell’VIII sec. d. C.) e il pensiero di H. Bergson. Da un simile punto di vista diviene infatti possibile una riflessione critica e interpretativa utile a chiarire alcuni problemi ermeneutici del pensiero di entrambi questi autori, i quali, come si vedrà, si muovono in un comune orizzonte concettuale.

##submission.downloads##

Pubblicato

2012-10-29

Fascicolo

Sezione

I confini dell’Occidente e il limite del pensiero