Dis-locazioni del soggetto

Autori

  • Gianfranco Dalmasso Professore di Filosofia teoretica all'Università degli Studi di Bergamo

DOI:

https://doi.org/10.13130/2239-5474/2873

Parole chiave:

luogo del soggetto, Hegel, Aufhebung, negativo

Abstract

Il saggio indaga la paradossalità della domanda sul “luogo” del soggetto, che non può porsi dal di fuori di quel luogo stesso. Il soggetto appare sempre in ritardo, altrove rispetto a sé, come ha ben compreso Hegel. Il pensiero hegeliano non può infatti essere semplicemente oggettivato in significati, perché ciò che esso mostra è il movimento stesso dell’Aufhebung. Il luogo del soggetto appare allora come un negativo attivo, che ne genera la figura.

Biografia autore

Gianfranco Dalmasso, Professore di Filosofia teoretica all'Università degli Studi di Bergamo

Presidente della SIFiT (Società Italiana di Filosofia teoretica)

##submission.downloads##

Pubblicato

2013-02-02