L’assoluto contraccolpo in se stesso. La questione dell’origine tra Hegel e Derrida

Autori

  • Paolo Beretta

DOI:

https://doi.org/10.13130/2239-5474/3247

Parole chiave:

Origine, Essenza, Metafisica, Logica, Semiotica, Filosofia speculativa, Ermeneutica, Decostruzione, Hegel, Derrida

Abstract

Questo lavoro si pone sulla via della questione dell’origine attraverso un confronto tra Hegel e Derrida. In particolare, abbiamo individuato nella Scienza della logica il punto centrale a partire dal quale le istanze teoretiche dei due filosofi esibiscono la loro vicinanza e la loro distanza; sollecitando a questo modo la trama del testo metafisico che con Hegel si compie, ci siamo posti con Derrida ai suoi margini frequentandone l'apertura ed il rilancio come consegna a un pensiero in agguato sulla soglia dell'avvenire. Così avanzando, la questione dell’origine non si è innanzitutto configurata come un problema temporale: il tempo stesso e il suo ritardo sull’origine hanno lasciato il campo a una questione logico-semiotica.

##submission.downloads##

Pubblicato

2013-10-30

Fascicolo

Sezione

Metafisica trascendentale