Metafisica trascendentale

Figure dell’assenza tra Salomon Maimon, Emmanuel Lévinas e Walter Benjamin

Massimiliano Polari

Abstract


Il presente testo intende proporre una riflessione lungo il cammino teoretico proposto da Salomon Maimon ed Emmanuel Lèvinas, prendendo spunto dall’aporia filosofica del dialogo Parmenide di Platone riguardante il tema dell’ exaìphnes. Certamente entro le riflessioni di Lèvinas che in Maimon agisce fortemente una vis giudaica, che ne ispira i temi: per Maimon la risoluzione completa dell’empirico può aver luogo solo nella terra promessa dell’intelletto infinito, per Lèvinas il chiasmo tra l’assolutamente Altro, che si manifesta sottraendosi al tempo stesso nel volto dell’altro, ci chiama continuamente a far esodo da noi stessi. Nel concreto, in ciò che non ha luogo, nella pausa, nell’assenza e nella discontinuità, nel sommamente contingente, si trova il vero trascendentale quale elemento di mediazione che lega la realtà, non nelle categorie dell’intelletto che ci forniscono solo una realtà valida per la Wahrnhemung (percezione) e la objektive Vorstellung (rappresentazione oggettiva), ovvero una realtà postuma, fittizia. Come tertium non datur tra queste due posizioni - l’intelletto infinito di Maimon o l’esodo perenne da se stessi in Lèvinas – intenderemo porvi lo xynòn, ovvero un cum assente che coniuga in un paradossale intreccio il nominalismo assoluto di Hume con il mondo delle idee di Platone: il luogo assurdo di una patria assente.


Parole chiave

Assenza; Concreto; Contingente; Improvvisamente; Altro; Differenziale; Frammezzo; Discontinuità

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2239-5474/4347

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-13390



iconcina_75

Nóema - Rivista online di filosofia
Codice ISSN 2239-5474
Registrazione presso il Tribunale di Milano n. 260 del 10/05/2011

Direzione
Rossella Fabbrichesi, Carlo Sini

Caporedattore
Andrea Parravicini

Coordinatore editoriale
Enrico Redaelli

Redazione
Eleonora Buono, Paolo Beretta, Florinda Cambria, Camilla Pagani, Andrea Parravicini, Enrico Redaelli, Maurizio Scandella

Comitato scientifico
Charles Alunni (Ecole Normale Supérieure de Paris), Antonio Attisani (Università di Torino), Francesca Bonicalzi (già Università di Bergamo), Rosa Maria Calcaterra (Università di Roma 3) Alessando Carrera (University of Houston), Vincent Colapietro (Pennsylvania State University), Umberto Curi (Università di Padova), Carmine Di Martino (Università di Milano), Sergio Givone (già Università degli Studi di Firenze), Frédéric Gros (Institut d'études politiques de Paris/SciencesPo), Ivo Assad Ibri (Pontificia Universidade Católica de São Paulo), Enrico Guglielminetti (Università di Torino), Giacomo Marramao (Università di Roma 3), Salvatore Natoli (già Università degli Studi di Milano Bicocca), Rocco Ronchi (Università dell'Aquila), Barbara Stiegler (Université de Bordeaux-Montaigne/Institut Universitaire de France), Lorenzo Vinciguerra (Università d'Amiens/EHESS), Vincenzo Vitiello (già Università di Salerno)