Contributi

Immanenza e metodo

Enrico Monacelli

Abstract


Laruelle è stato e rimane uno dei grandi misteri della filosofia contemporanea. Escludendo la recentissima ripresa del pensiero laruelleiano da parte di alcuni esponenti del cosiddetto realismo speculativo, il lavoro di Laruelle ha sempre mantenuto una posizione, all’interno del canone filosofico continentale contemporaneo, che oscilla fra la totale assenza e la marginalità. Eppure, nel recente passato, nessuno è riuscito a concettualizzare, in modo tanto preciso quanto radicale, il rapporto che unisce la pratica filosofica, con tutti i suoi stili ed i suoi strumenti, al modo in cui la filosofia articola e descrive il mondo. In questo nostro lavoro, tenteremo di ripercorrere i passi del pensiero laruelleiano, cercando di mettere in luce come, per Laruelle, il problema ontologico sia inscindibile da una costante riproposizione della domanda circa il metodo e gli strumenti utilizzati. Prendendo in esame l'ontologia immanentista e la critica del metodo filosofico avanzate da Laruelle, cercheremo di mostrare come l'investigazione filosofica sul reale debba necessariamente passare dalla domanda:«Che cosa facciamo quando parliamo del reale?»

Parole chiave

Laruelle; filosofia; immanenza; immanentismo; non-filosofia; metodo;

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2239-5474/8527

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-21376



iconcina_75

Nóema - Rivista online di filosofia
Codice ISSN 2239-5474
Registrazione presso il Tribunale di Milano n. 260 del 10/05/2011

Direzione
Rossella Fabbrichesi, Carlo Sini

Caporedattore
Andrea Parravicini

Coordinatore editoriale
Enrico Redaelli

Redazione
Eleonora Buono, Paolo Beretta, Florinda Cambria, Camilla Pagani, Andrea Parravicini, Enrico Redaelli, Maurizio Scandella

Comitato scientifico
Charles Alunni (Ecole Normale Supérieure de Paris), Antonio Attisani (Università di Torino), Francesca Bonicalzi (già Università di Bergamo), Rosa Maria Calcaterra (Università di Roma 3) Alessando Carrera (University of Houston), Vincent Colapietro (Pennsylvania State University), Umberto Curi (Università di Padova), Carmine Di Martino (Università di Milano), Sergio Givone (già Università degli Studi di Firenze), Frédéric Gros (Institut d'études politiques de Paris/SciencesPo), Ivo Assad Ibri (Pontificia Universidade Católica de São Paulo), Enrico Guglielminetti (Università di Torino), Giacomo Marramao (Università di Roma 3), Salvatore Natoli (già Università degli Studi di Milano Bicocca), Rocco Ronchi (Università dell'Aquila), Barbara Stiegler (Université de Bordeaux-Montaigne/Institut Universitaire de France), Lorenzo Vinciguerra (Università d'Amiens/EHESS), Vincenzo Vitiello (già Università di Salerno)