QUADERNI DI ITALIANO LINGUADUE 1

“QUESTIONI D’ABBICCÌ”: PRESENTAZIONI E RAPPRESENTAZIONI DEL SISTEMA ALFABETICO ITALIANO FRA OTTOCENTO E NOVECENTO

Luisa Revelli

Abstract


L’inventario grafematico ricevuto in eredità dalla lingua latina ha conquistato tardivamente in ambito italiano un proprio assetto definitivo: la soltanto parziale biunivocità tra segni e suoni e la presenza di simboli polivalenti, incongrui o ridondanti, hanno impedito fino al XX secolo che l’identificazione delle lettere dell’alfabeto risultasse codificata in modo stabile e condiviso. A partire da questi presupposti, il contributo si propone di analizzare le modalità attraverso le quali le informazioni relative a denominazione, genere, numero e statuto dei grafemi italiani sono presentate e definite all’interno di un ampio corpus di testi scolastici destinati alla prima alfabetizzazione (grammatiche e sillabari) stampati o ristampati tra la seconda metà dell’Ottocento e il primo ventennio del Novecento. Obiettivo finale è di verificare se e in che misura le rappresentazioni veicolate attraverso l’insegnamento scolare possano, agendo dal basso e attraverso schematizzazioni motivate da esigenze didascaliche, aver contribuito nel periodo considerato alla definitiva configurazione del paradigma dell’inventario grafematico con effetti a livelli anche più profondi di quello meramente alfabetico-ortografico.

 

A, B, C… : 19th and 20th century presentatons and representations of the Italian alphabetic system

The graphemic inventory inherited from Latin has only recently taken on its definitive structure in Italy: the only partial biunivocal relationship between symbols and sounds and the presence of multipurpose, incongruous or redundant symbols prevented the stable and shared identification of the letters of the alphabet until the 20th century. Starting from these assumptions, this paper investigates how information concerning designation, gender, number, status of Italian graphemes are presented and defined within an extensive corpus of school textbooks intended for basic literacy (grammar and spelling books) printed or reprinted between the 1850s and the 1920s. The final goal is to verify whether and how much these ideas spread through school contributed, from the bottom-up and based on didactic needs, to configuring the graphemic inventory during the considered period, with much deeper effects than merely alphabetic-orthographical ones.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2037-3597/10957

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 

ISSN: 2037-3597
Italiano linguadue
[Online]

 

 

Creative Commons License

Italiano LinguaDue by Promoitals is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.