LA LINGUA SPECIALE DELLA STORIA DELL'ARTE NELLA DIVULGAZIONE PER LA DIDATTICA ACCADEMICA

Autori

  • Eleonora Boglioni

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/1234

Abstract

L’articolo verte sulla lingua speciale della storia dell’arte, indagata in base ai livelli caratterizzanti di lessico, morfosintassi e testualità, con quello aggiuntivo del parallelismo con la critica letteraria. Dal lavoro emerge che per ciascun livello le caratteristiche salienti sono: la maggior rilevanza dei tecnicismi collaterali rispetto alla più comune preponderanza di segni aggiuntivi (nei linguaggi scientifici, in maggior  misura); la morfologia derivativa   aggettivi da nomi di scuole/movimenti artistici e aggettivi da eponimi e la prevalenza dell’ipotassi sulla paratassi, resa ancor più articolata dalla presenza di incisi e citazioni; l’importanza della testualità, specialmente per l’apparato paratestuale (immagine e didascalia), che risulta porsi come quello più distintivo tra i vari livelli. L’analisi si sviluppa secondo la dimensione verticale delle lingue speciali. individuando un campo ristretto gravitante attorno ai testi (manuali,saggi) secondo la dimensione diafasica della formalità e diamesica della lingua scritta. Si suggeriscono accorgimenti didattici per uno studente che abbia la storia dell’arte come obiettivo formativo accademico.

 

 

The popularization of the language of Art History in academic didactics

 

The article deals with the special linguistic area of Art History.  The study is based on its characteristic lexis, morpho-syntax and textuality, as well as comparison with literary criticism. The distinctive features are the importance of technical language which is more significant than specific terms (more common among scientific languages); the derivational morphology adjectives from artistic movements/groups names and from eponymouses and the predominance of hypotaxis on parataxis, characterized by parentheses, dashes and quotations, which makes comprehension harder; the importance of textuality, particularly in its paratextual element (image and caption), crucial for the comprehension of the subject itself. Selected samples of written texts are analyzed according to didactic academic aspects, based on a vertical approach in the study of special languages. There are also suggestions on how to simplify university texts (books and essays).

##submission.downloads##

Pubblicato

2011-07-08

Fascicolo

Sezione

ITALIANO LINGUA SECONDA/STRANIERA