«DID I FEEL MORE ITALIAN OR ENGLISH?». L’INSERTO ITALIANO NEI DIARI DI GUERRA DI IRIS ORIGO (1939-1944)

Autori

  • Rosa Argenziano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15906

Abstract

Angloamericana per nascita e italiana per scelta, Iris Cutting, diventata Origo dopo il matrimonio, è un esempio di intellettuale cosmopolita del secondo Novecento. La sua produzione letteraria ospita spesso tematiche e soggetti della sua patria adottiva e in questi casi la penna della Origo, senza abbandonare l’inglese, si intinge però in inchiostri italiani per puntellare la diegesi con inserti nella lingua seconda. In questo saggio si approfondisce la presenza dell’elemento italiano nei diari di guerra dell’autrice, nei quali lo scoppio della seconda guerra mondiale e il suo sviluppo in Italia sono indagati con l’occhio lucido della straniera e l’empatia di chi conosce e ama profondamente l’Italia e il suo popolo.

 

“Did i feel more Italian or English?”. Italian inserts in Iris Origo’s war diaries (1939-1944)

Anglo-American by birth and Italian by choice, Iris Cutting, who became Origo after her marriage, is an example of a cosmopolitan intellectual from the second half of the twentieth century. Her literary production often includes themes and subjects about her adoptive country and in these cases Origo's writing, without abandoning English, dips into Italian to support the diegesis with additions in the L2. This essay explores the presence of the Italian element in the author's war diaries, where the outbreak of World War II and its development in Italy are investigated with the lucid eye of a foreigner and the empathy of one who knew and deeply loved Italy and its people.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-07-05

Fascicolo

Sezione

LINGUISTICA E STORIA DELLA LINGUA ITALIANA