INDICATORI DI COMPLESSITÀ NEL PARLATO DEGLI INSEGNANTI DI ITALIANO L2: UN’ANALISI QUANTITATIVA

Autori

  • Lorena Salvati
  • Irene Russo

DOI:

https://doi.org/10.54103/2037-3597/17132

Abstract

Le analisi quantitative sul teacher talk degli insegnanti di inglese L2 hanno permesso di investigare come essi compiono – in maniera non sempre consapevole e pianificata – degli adeguamenti nel loro modo di parlare di fronte ad una classe di apprendenti. Tali adeguamenti riguardano più livelli linguistici e variano di intensità a seconda del livello complessivo di competenza degli apprendenti. Nel presente lavoro ci proponiamo di analizzare quantitativamente la complessità del parlato di insegnanti madrelingua di italiano L2 raccolto e trascritto durante lezioni appartenenti a due livelli del Common European Framework of Reference for Languages (CEFR, Council of Europe, 2001), A1 e B1. Una parte delle trascrizioni riguarda lezioni svolte in classe (corpus ParInIt, Parlato di Insegnanti di Italiano), nella quale vi è compresenza fisica tra insegnante e apprendenti, un secondo corpus è invece composto di lezioni somministrate online in maniera asincrona, tramite un canale YouTube (corpus Oneworlditaliano). Proponiamo una classificazione degli adeguamenti rispetto alla quale l’analisi quantitativa della complessità degli indicatori linguistici verificherà se è possibile distinguere sia tra livello A1 e livello B1 sia tra il corpus raccolto in presenza e il corpus relativo alle lezioni on line.  L’obiettivo finale è comprendere se un’analisi quantitativa dei dati possa aiutare ad individuare gli adeguamenti e le modifiche linguistiche attuate dai docenti per favorire una maggiore comprensibilità dell’input da parte degli apprendenti.

 

Indicators of complexity in the speech of Italian L2 teachers: a quantitative analysis

Quantitative analyses of L2 English teacher talk have allowed us to investigate how they make – not always conscious and planned way – adjustments in their way of speaking in front of a class of learners. These adjustments concern several linguistic levels and vary in intensity according to the learners' overall level of competence. In this paper we propose to quantitatively analyze the complexity of the teacher talk for Italian as L2 teachers, collected and transcribed during lessons from A1 and B1 levels of the Common European Framework of Reference for Languages (CEFR, Council of Europe, 2001). Part of the transcripts concern lessons carried out in class during face-to-face lessons (corpus ParInIt, Parlato di Insegnanti di Italiano), while a second corpus is composed of lessons administered online asynchronously, through a YouTube channel (corpus Oneworlditaliano). We propose a classification of the adjustments that enables testing the quantitative difference between lessons belonging to level A1 and B1 and between face-to-face vs. online lessons. Furthermore, this work aims to understand if quantitative analyses can help discover the teachers' adjustments that make the input more understandable.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-01-26

Fascicolo

Sezione

ITALIANO LINGUA SECONDA/STRANIERA