APPUNTI PER UNA EDIZIONE DEL GLOSSARIO BERGAMASCO MEDIOEVALE DI ANTONIO TIRABOSCHI

Autori

  • Federica Guerini

DOI:

https://doi.org/10.54103/2037-3597/17150

Abstract

Il presente contribuito descrive la struttura e i contenuti del Glossario Bergamasco Medioevale di Antonio Tiraboschi, attualmente conservato presso la Biblioteca Civica Angelo Mai di Bergamo, e costituito da quattro quaderni manoscritti e inediti, all’interno dei quali sono registrati oltre 2000 lemmi organizzati alfabeticamente. Si descrivono le fonti, edite e inedite, dalle quali Tiraboschi attinge i frammenti citati all’interno di ciascun lemma e si propone una classificazione delle annotazioni di cui il Glossario si compone in tre sottogruppi: 

  1. note di carattere dialettologico, riguardanti gli esiti di forme latine o proto-romanze in italiano e nei dialetti gallo-italici (bergamasco, in primis) o relative alle particolari sfumature semantiche osservabili nel lessico del bergamasco;
  2. annotazioni di natura linguistica sulla comparsa di costruzioni romanze in sostituzione delle costruzioni latine, e sulle innovazioni semantiche romanze ravvisabili all’interno dei frammenti citati ad esemplificazione di ciascun lemma;
  3. osservazioni di carattere onomastico, relative a toponimi, microtoponimi e – più raramente – nomi personali.

L’analisi condotta rappresenta un passo preliminare alla realizzazione di una edizione digitale (consultabile in modalità Open access a partire dalla home page della Biblioteca Civica Angelo Mai) dei preziosi materiali linguistici di cui il Glossario si compone e di una corrispondente edizione cartacea, che favoriscano valorizzazione e la fruizione del lavoro svolto dallo studioso bergamasco.

 

Notes for an edition of Glossario Bergamasco Medioevale by Antonio Tiraboschi

This paper describes the structure and the content of Antonio Tiraboschi's Glossario Bergamasco Medioevale, currently preserved at the Biblioteca Civica Angelo Mai in Bergamo, consisting of four manuscripts and unpublished notebooks containing more than 2000 alphabetically organized headwords. The sources, both published and unpublished, from which Tiraboschi drew the fragments cited as part of each lemma are described and a classification of the annotations into three subgroups is proposed: 

  1. notes of a dialectological nature, concerning either Latin or proto-Roman forms in Italian as well as in the Gallo-Italic dialects (Bergamasque, in primis) or relating to particular semantic nuances observable in the lexicon of Bergamasque;
  2. linguistic notes on the appearance of Romance constructions replacing Latin constructions and questionable Romance semantic innovations in the fragments cited as examples of each lemma;
  3. onomastic observations, concerning toponyms, microtoponyms and - more rarely - personal names.

This analysis is preliminary step towards creating a digital edition (available in Open access mode from the home page of the Biblioteca Civica Angelo Mai) of the precious linguistic materials which compose the Glossary and a corresponding paper edition, which will favor the valorization and fruition of the work carried out by the Bergamasque scholar.

##submission.downloads##

Pubblicato

2022-01-26

Fascicolo

Sezione

LINGUISTICA E STORIA DELLA LINGUA ITALIANA