LINGUISTICA ITALIANA

L’ITALIANO DELLE GUIDE TURISTICHE: UNO STUDIO DELLA LINGUA ORALE DEL TURISMO

Elena Mauri

Abstract


Oggetto di questo articolo è il linguaggio orale delle guide turistiche, una produzione linguistica «speciale», difficilmente reperibile e scarsamente analizzata, e si pone come obbiettivo quello di evidenziarne alcuni dei tratti più tipici in relazione ad una delle figure professionali tra le più rappresentative di una comunicazione orale turistica tra esperto e pubblico: la guida turistica. La prima parte dell’articolo è dedicata alla definizione del linguaggio del turismo e, in particolare, alle caratteristiche dal discorso orale delle guide turistiche, esito della mediazione tra linguaggio di specialità e lingua comune. Nella seconda parte viene introdotta e sviluppata l’analisi linguaggio orale delle guide turistiche a partire da un corpus costituito da diciotto file di trascrizione di registrazioni di visite guidate, in lingua italiana, svolte da guide turistiche straniere all’estero. Dallo studio effettuato è emerso come le scelte linguistiche dell’operatore professionale si declinino in funzione delle esigenze e delle caratteristiche del destinatario: ad un turista desideroso di «vedere», «conoscere» e «identificare» nello spazio ciò di cui si parla, la guida turistica risponde con un ampio impiego del verbo «chiamarsi» e di componenti grammaticali e lessicali (verbi, avverbi e preposizioni di luogo, aggettivi dimostrativi) con un forte valore locativo. 

 

 

Tourist guide italian: a study of the oral language of tourism

 

 

Elena Mauri

 

 

 

The object of this article is the oral language of tourist guides, a “special”, hard to find and poorly analyzed type of language production. The objective is to highlight some of the most typical features in relation to one of the most representative professionals in oral tourist communication, between expert and public: tourist guides. The first part of the article is devoted to the definition of the language of tourism and, in particular, to the characteristics of the oral discourse of tour guides and the outcome of mediation between specialized and common language. In the second part of the analysis, the oral language used by tourist guides is introduced and developed from a corpus consisting of eighteen transcriptions of recordings of guided tours in Italian, conducted by foreign tourist guides abroad. The study carried out shows that the language choices of the professional depends on the needs and characteristics of recipients: with a tourist who wants to “see”, “know” and “identify” what in the space is being talked about, the guide responds with an extensive use of the verb “chiamarsi” (to be called) and components of grammar and vocabulary (verbs, adverbs and prepositions, demonstrative adjectives) with strong locative value.

 


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2037-3597/4234

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-13358

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 

ISSN: 2037-3597
Italiano linguadue
[Online]

 

 

Creative Commons License

Italiano LinguaDue by Promoitals is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.