INSEGNARE LA PRONUNCIA A STUDENTI SINOFONI DI ITALIANO L2 CON IL MINIMAL PAIR FINDER

Autori

  • Lidia Calabrò
  • Paolo Mairano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/8767

Abstract

Questo contributo presenta un’esperienza condotta al CLA (Centro Linguistico di Ateneo) dell’Università degli Studi Roma Tre  volta a sperimentare come sia possibile insegnare la pronuncia a studenti sinofoni di italiano L2 attraverso il Minimal Pair Finder (MPF). Quest’ultimo è uno strumento online di ricerca delle coppie minime. La sperimentazione ha visto la messa in atto di un’unità di apprendimento creata a partire dal MPF e dal COLFIS, corpus da cui il tool estrapola le parole da ricercare. Dall’analisi della lezione emerge che gli esercizi proposti hanno stimolato gli apprendenti alla riflessione su alcuni aspetti fonetico-fonologici dell’italiano L2, tramite l’ascolto, la collaborazione e la presa di coscienza delle caratteristiche della L2. Un questionario finale ha inoltre dimostrato un buon livello di gradimento delle attività svolte.  

 

Teaching pronunciation to Chinese Italian L2 students using the Minimal Pair Finder

This paper focuses on teaching the L2 Italian pronunciation to Mandarin Chinese native learners with Minimal Pair Finder (MPF), an online tool aimed at finding lists of minimal pairs. We will illustrate a teaching intervention conducted at the CLA (Centro Linguistico d’Ateneo – Language Learning Centre) of Roma 3 University. The teaching unit was built from MPF and COLFIS, a corpus of written Italian which constitutes one of the sources for MPF. The analysis of the intervention suggests that such activies encouraged learners to directly observe, listen and discuss phonetic and phonologic aspects of L2 Italian via collaborative tasks. A final questionnaire showed a fairly high level of satisfaction  among participants.

##submission.downloads##

Pubblicato

2017-07-11

Fascicolo

Sezione

ITALIANO LINGUA SECONDA/STRANIERA