Segmenti di un profilo introduttivo del principio d’eguaglianza

Autori

  • Riccardo Conte Università degli Studi di Milano

DOI:

https://doi.org/10.13130/2239-5474/1458

Parole chiave:

Eguaglianza, Eguaglianza sostanziale, Parità uomo donna, Religioni, Immunità parlamentare, Omosessualità, Impiego pubblico e privato, Principi supremi ordinamento

Abstract

Premessi brevi cenni storici sulla formulazione del principio d’eguaglianza, con particolare riferimento alle Costituzioni della Rivoluzione francese, l’A. esamina alcune questioni affrontate dalla Corte costituzionale italiana in relazione all’art. 3 Cost.: dalla parità di trattamento tra uomo e donna, all’eguaglianza delle religioni rispetto alla legge, all’illegittimità di alcuni privilegi per categorie di persone (es.: immunità per parlamentari e ministri). Si sofferma, inoltre, su alcuni nuovi profili (es.: il riconoscimento delle relazioni omosessuali), anche alla luce del cosiddetto principio d’eguaglianza sostanziale, sancito dal secondo comma dell’art. 3 Cost., e della centralità della persona, sancito dall’art. 2 Cost.

Biografia autore

Riccardo Conte, Università degli Studi di Milano

docente di Diritto processuale civile

##submission.downloads##

Pubblicato

2011-11-14