EDUCAZIONE LINGUISTICA

LINGUA(E) DELLE ALTRE DISCIPLINE

Helmut Vollmer

Abstract


La lingua e le altre modalità di comunicazione svolgono un ruolo essenziale nell'apprendimento delle discipline scolastiche oltre che in quello della lingua in quanto materia di studio. Nello studio delle diverse discipline curricolari gli apprendenti sono chiamati a mettere in atto una serie di competenze che sono parte integrante dell'apprendimento. È necessario dunque che queste competenze siano loro insegnate nella stessa misura in cui  viene loro richiesto di metterle in atto negli apprendimenti disciplinari, se si vuole che essi apprendano con successo. Le competenze comunicative che si acquisiscono attraverso l'esperienza quotidiana non sono sufficienti e la lingua "accademica" propria delle diverse discipline deve essere insegnata e appresa in modo consapevole. Altre competenze semiotiche sono ugualmente necessarie, come ad esempio la capacità di comprendere e usare grafici, tabelle, rappresentazioni di dati statistici, ecc. poiché questi altri modi di comunicare e di rappresentare i contenuti disciplinari sono usati nell'insegnamento di una specifica materia. Un aiuto particolare deve essere dato agli allievi con difficoltà di apprendimento o che non ricevono dal loro ambiente il sostegno necessario per acquisire le più usuali competenze linguistiche e ancor meno  quelle, più formali e "accademiche", necessarie ad apprendere le discipline di studio. Il fatto che le competenze sottese agli apprendimenti delle diverse discipline debbano essere oggetto di un insegnamento esplicito  da parte di tutti gli insegnanti, e non solo di quello di lingua, ha importanti riflessi nella costruzione dei curricola scolatici e nei metodi di insegnamento e in particolare richiedono che gli insegnanti cooperino tra loro condividendo una visione olistica dell'apprendimento della lingua e dei linguaggi disciplinari.

 

Language and other modes of communication are crucial to learning in subjects in schooling other than Language as Subject. There are many implicit expectations of learners in other subjects with respect to their communicative competences and these competences are an integral part of learning. Learners are thus entitled to be taught the required competences and equally, the expectations that they can use such competences put on learners in other subjects are justified if they are to be successful in learning. The language needed is more than the ordinary communicative skills developed in everyday life and academic language has to be taught and learnt deliberately. Other semiotic competences are also required as subjects are taught with the help of for example graphs or statistical tables. Some groups of learners need particular help because they do not have in their environment the support needed to acquire ordinary language competence and even less, academic language of schooling. There are implications for curriculum policy and design and for teaching methods which include cooperation and a holistic view of language learning in schools.


Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2037-3597/642

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-6679

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


 

ISSN: 2037-3597
Italiano linguadue
[Online]

 

 

Creative Commons License

Italiano LinguaDue by Promoitals is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.