Informazioni

Focus e ambito

La rivista accoglie saggi di storia medievale, di paleografia e di diplomatica, con preferenza per ricerche originali che utilizzino fonti inedite, delle quali è prevista anche la pubblicazione.

 

Processo di Peer Review

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica applica a tutti i saggi proposti un sistema di double-blind peer review. Dopo la valutazione preliminare da parte del Comitato Scientifico, il testo viene inviato in forma anonima a due referee, che formulano un giudizio. L’elenco dei referee viene reso noto dopo l’uscita di tre numeri della rivista.

 

Open Access Policy

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica fornisce accesso aperto ai suoi contenuti, ritendendo che rendere le ricerche disponibili liberamente al pubblico migliori lo scambio della conoscenza a livello globale; permette inoltre ai lettori di leggere, scaricare, copiare, distribuire, stampare o rimandare tramite link ai testi integrali degli articoli in essa contenuti e di impiegarli secondo gli scopi consentiti dalla legge.

 

Frequenza di pubblicazione

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica pubblica un fascicolo a cadenza annuale.

Tutti i numeri della Prima Serie (1976-2001: codice ISSN 1124-1268) sono stati digitalizzati e sono disponibili in questo sito nella sezione "archivio".

 

Article processing charges (APC)

Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica non richiede costi per la procedura di presentazione, revisione e pubblicazione degli articoli.

 

Diritti d'autore

Gli autori mantengono il diritto sui propri lavori, cedendo in via non esclusiva a Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica il diritto di pubblicazione