Pro impetrandis pecuniis. Nove liste di prestatori milanesi del 1451

  • Maria Nadia Covini Università degli Studi di Milano
Parole chiave: Ducato di Milano, XV secolo, mercanti e affaristi milanesi, Repubblica Ambrosiana

Abstract

Nove liste di 220 potenziali prestatori redatte dai collaboratori del duca Francesco Sforza nel 1451 sono qui presentate e accompagnate da brevi note biografiche. Nell’introduzione si indaga sui possibili criteri di scelta. Il primo criterio è indubbiamente la ricchezza, dato che molti di coloro che furono inclusi nelle liste appartenevano al ceto medio-alto del mondo mercantile e affaristico milanese. Si intravvede anche un criterio politico: molti elencati erano compromessi con l’esperienza della Repubblica Ambrosiana, cosicché l’imposizione di prestiti forzosi può essere letta come una misura politica e punitiva da parte del nuovo regime.

DOI 10.17464/9788867742738

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili
Pubblicato
2018-03-08
Sezione
Saggi