RIFLESSIONE SULLA LINGUA E MODELLO VALENZIALE: COMINCIAMO DALLA PRIMARIA?

  • Maria G. Lo Duca

Abstract

Il saggio parte dalla definizione delle due espressioni presenti nel titolo: “riflessione sulla lingua” e “modello valenziale”. Quanto alla prima, si sostiene che, nell’impostare un qualsiasi intervento di tipo grammaticale, sia opportuno partire non già da definizioni e liste precostituite, ma dalla naturale capacità di “riflettere sulla lingua” che tutti i bambini sviluppano spontaneamente nell’acquisire la loro lingua materna. Quanto al modello valenziale, dopo una breve presentazione dello stesso, ci si interroga se esso possa essere proposto già nella scuola primaria, e, sulla base di ricerche sul campo e di alcuni dati ricavati dalle prove nazionali di valutazione (Invalsi), si argomenta a favore di una presentazione precoce del modello, che alla prova dei fatti si rivela semplice e intuitivo, e consente di esercitare al meglio le capacità riflessive degli allievi.

 

Reflection on language and the valency model: should we begin with the primary school?

The essay starts by defining the two expressions present in the title: “reflection on language” and “valency model”. Regarding for the former, it is argued that in setting up any grammatical intervention, it is appropriate to start from the natural ability to “reflect on the language” that all children develop spontaneously in acquiring their mother tongue rather than from pre-established definitions and lists. As for the valency model, after a brief presentation, we consider whether it can be proposed in primary school and, based on field research and data obtained from national evaluation tests (Invalsi), we argues in favor of early presentation of the model, which is simple and intuitive and promoting the students’ best reflective skills.

Pubblicato
2020-01-15
Sezione
EDUCAZIONE LINGUISTICA