Saggi e accertamenti testuali

Giunta minima all'epistolario di Vincenzo Monti

Giovanni Biancardi

Abstract


Il contributo offre il testo di sette lettere di Vincenzo Monti sulla scorta dei loro autografi. Le missive sono tutte inviate a Giovanni Antonio Maggi, fedele, raffinato ed operoso intellettuale milanese che affiancò l’anziano poeta in quasi tutte le ultime fatiche letterarie. Le tre lettere più tarde erano già note da tempo agli studiosi, ma vengono qui offerte in una veste più corretta e fedele agli originali. Le altre, più brevi, sono invece rimaste inedite fino a questa pubblicazione.


Minimal reach to the correspondence of Vincenzo Monti

The contribution offers the text of seven letters of Vincenzo Monti on the basis of their autographs. The letters are all sent to Giovanni Antonio Maggi, a faithful, refined and industrious intellectual of Milan, who joined the elderly poet in almost all the latest literary labors. The three later letters were already known to scholars for some time, but are offered here in a more correct version, faithfull to the originals. The others, shorter, have remained unpublished until this publication.


Parole chiave

Vicenzo Monti; inediti; lettere; corrispondenza; orginali; autografi

Full Text

PDF


DOI: https://doi.org/10.13130/2499-6637/11765

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aunimi-24800

Riferimenti bibliografici


Dante Alighieri, Convito ridotto a lezione migliore, Milano, Tipografia Pogliani, 1826.

Convito ridotto a lezione migliore, Padova, Tipografia della Minerva, 1827.

Giuseppe Belloni [Giuseppe Compagnoni], L’Antimitologia, Milano, Sonzogno, 1825.

Giovanni Biancardi, “Lavori letterarj del signor Giovanni Antonio Maggi”.

Appunti inediti di Giovanni Resnati, «L’Officina dei Libri», 2, 2011, pp. 215-232.

La figura del revisore editoriale: Giovanni Antonio Maggi, in Milano nell’età della Restaurazione (1814-1848). Cultura letteraria e studi linguistici e filologici. Dies Academicus dell’Accademia Ambrosiana di Milano, 8 maggio 2014, a cura di Alberto Cadioli e William Spaggiari, Roma, Bulzoni, 2015, pp. 155-169.

Alberto Cadioli, Un “alter ego” nascosto di Vincenzo Monti. Giovanni Antonio Maggi, in “Fatto cigno immortal”. Studi e studiosi di Vincenzo Monti fra Otto e Novecento, Atti del colloquio montiano, Lecce - Acaya di Vernole, 6-7 ottobre 2011, a cura di Angelo Colombo e Angelo Romano, Manziana, Vecchiarelli, 2012, pp. 17-33.

Angelo Colombo, Lo studioso del «Convivio» di Dante, in Vincenzo Monti nella cultura italiana, a cura di Gennaro Barbarisi, Milano, Cisalpino, I/2, 2005, pp. 881-914.

Giovanni Battista De Cristoforis, Sergianni Caracciolo, Milano, Vincenzo Ferrario, 1826.

Editori Italiani dell’Ottocento. Repertorio, a cura di Ada Gigli Marchetti, Mario Infelise, Luigi Mascilli Migliorini, Maria Iolanda Palazzolo, Gabriele Turi, in collaborazione con la Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, Milano, Franco Angeli, II, 2004.

Giuseppe Frasso, Massimo Rodella, Pietro Mazzucchelli studioso di Dante. Sondaggi e proposte, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2013.

Giovanni Antonio Maggi, Conferendosi la Laurea legale sulla R. Università di pavia al Signor Carlo Pietro Villa milanese. Ode, Milano, Pietro Agnelli, 1813.

Ambrogio Mangiagalli, Conforto a un vecchio o consolazione a V. Monti, allusiva al di lui Sermone su la Mitologia, Milano, Cavalletti, 1825.

Vincenzo Monti

- Un sollievo nella malinconia, Milano, Società Tipografica dei Classici Italiani, 1822.

- Tragedie, Milano, Società Tipografica dei Classici Italiani, 2 voll., 1823.

- Saggio diviso in quattro parti dei molti e gravi errori trascorsi in tutte le edizioni del Convito di Dante, Milano, Società Tipografica dei Classici Italiani, 1823.

- Proposta di alcune correzioni ed aggiunte al Vocabolario della Crusca. Vol. III. Par. II. Milano, Imperiale Regia Stamperia, 1824.

- Opere varie, Milano, Società Tipografica dei Classici Italiani, 8 voll., 1825-1827.

- Lettere inedite e sparse, raccolte, ordinate ed illustrate da Alfonso Bertoldi e Giuseppe Mazzatinti, Torino, Roux Frassati e C., II (1808-1828), 1896.

- Epistolario di Vincenzo Monti, raccolto e annotato da Alfonso Bertoldi, Firenze, Le Monnier, 6 voll., 1928-1931.

- Primo supplemento all’Epistolario di Vincenzo Monti, raccolto, ordinato e annotato da Luca Frassineti, Milano, Cisalpino, 2012.

- In morte di Ugo Bassville. Cantica (1825), edizione critica a cura di Giovanni Biancardi, con una premessa di Alberto Cadioli, Milano, Il Muro di Tessa, 2017.

Monti nell’età della Restaurazione. Milano, Casa del Manzoni 28 febbraio - 31 marzo 2018, Milano, Cento Amici del Libro, 2018.

Maurizio Taddei, Dal Rāmāyana alla rivolta indiana del 1857. Di Pietro Giuseppe Maggi, pioniere dei nostri studi indologici, e delle sue disavventure bibliografiche, «L’Orientale. Rivista del Dipartimento di Studi Asiatici e del Dipartimento di Studi e Ricerche su Africa e Paesi Arabi», 56, 1996, pp. 320-333.

Carlo Pietro Villa, Notizie intorno alla vita ed agli scritti del marchese Cesare Beccaria, Milano, Società Tipografica dei Classici Italiani, 1821.


Metriche dell'articolo

Caricamento metriche ...

Metrics powered by PLOS ALM

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.




 

riviste.unimi.it - Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici

 

Licenza Creative Commons
This work is licensed under CC BY-SA 3.0 IT

ISSN: 2499-6637 - PEML è indicizzata su DOAJ  EBSCO  ITALINEMO