Noterella sulle edizioni dell'ode pariniana "A Silvia"

  • Giovanni Biancardi
Parole chiave: Parini, A Silvia, Odi, Dante Isella, editio princeps

Abstract

Tra i testimoni dell’ode pariniana “A Silvia”, il più autorevole, individuato da Dante Isella (e confermato come tale da Franco Longoni e Mirella D’Ettorre, successivi editori dell’opera), è un opuscolo privo del nome dell’autore le cui lezioni sono più corrette dell’esemplare comasco ritenuto l’editio princeps. I due testimoni, benché tipograficamente simili, non furono tuttavia stampati dallo stesso tipografo – come ritiene Isella – dal momento che il primo è identico a un esemplare dell’ode “Alla Musa”, stampato a Milano e conservato presso la Biblioteca Ambrosiana.

 

A short note about the editions of the Parini’s ode “A Silvia”

The most authoritative text of Parini’s ode A Silvia has been identified by Dante Isella, then confimed by Franco Longoni and Mirella D’Ettorre. It is an opuscule whose text is considered more correct than the one published in Como, considered the editio princeps. The two opuscules are typographically similar, although published by different printers: the first one has probably been printed by the same printer of the ode Alla Musa, now archived in Ambrosiana Library (Milan).

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili

Riferimenti bibliografici

“Anno poetico ossia Raccolta annuale di poesie inedite di autori viventi”, Venezia, Tipografia Pepoliana, 1795, pp. 225-231.

Giuseppe Bernardoni, “Per Giuseppe Parini considerato specialmente come poeta morale e civile”, Milano, Bernardoni, 1848.

“Calendario ad uso del Foro per tutta la Lombardia austriaca per l’Anno 1794”, Milano, Gaetano Motta, (1793).

Giuseppe Fumagalli, “Albo pariniano, ossia iconografia di Giuseppe Parini”, Bergamo, Istituto Italiano d’Arti Grafiche, 1899.

“Giornale poetico o sia Poesie inedite d’Italiani viventi”, Venezia, Pietro Marcuzzi, 1794.

Franco Longoni, “Giuseppe Parini, “A Silvia””, in “Filologia e storia letteraria. Studi per Roberto Tissoni”, a cura di Carlo Caruso e William Spaggiari, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2008.

Giuseppe Parini, “Le Odi”, riscontrate su manoscritti e stampe con prefazione e note di Filippo Salveraglio, Bologna, Zanichelli, 1882.

Giuseppe Parini, “Le Odi”, edizione critica a cura di Dante Isella, Milano-Napoli, Ricciardi, 1975.

Giuseppe Parini, “Le Odi”, a cura di Nadia Ebani, Milano, Fondazione Pietro Bembo - Ugo Guanda Editore, 2010.

Giuseppe Parini, “Odi”, a cura di Mirella D’Ettorre, introduzione di Giorgio Baroni, Pisa-Roma, Fabrizio Serra Editore, 2013.

Giuseppe Parini, “Lettere”, a cura di Corrado Viola, con la collaborazione di Paolo Bartesaghi e Giovanni Catalani, Pisa-Roma, Fabrizio Serra Editore, 2013.

Francesco Pozzi, “Il barnabita Carlo Schiera e un nuovo manoscritto settecentesco delle “Odi” pariniane”, «Aevum», LXXV, 3, 2001, pp. 759-780.

Felice Scolari, “La Tipografia Editrice Ostinelli di Cesare Nani. Centocinquant’anni di vita tipografico-editoriale (1779-1929)”, Como, Ostinelli, 1930.

Augusto Serena, “Pagine letterarie”, Roma, Forzani, 1900.

Pubblicato
2016-09-27
Fascicolo
Sezione
Saggi e accertamenti testuali