La memoria di un signore del primo Trecento: i cartulari di Guido Savina da Fogliano

  • Francesco Bozzi Università degli Studi di Milano
Parole chiave: Fogliano, Reggio Emilia, cartulari, famiglia signorile

Abstract

Scopo del contributo è affrontare l’analisi di una ‘fonte trascurata’ dalla storiografia reggiana: i cartulari di Guido Savina da Fogliano. Tra i primi cartulari signorili del panorama italiano, tali documenti consentono di approfondire gli studi su quella che fu una delle principali famiglie, appunto, di Reggio Emilia nel Due-Trecento (e oltre). Fatti produrre da Guido Savina, esponente di spicco della consorteria reggiana nel primo trentennio del Trecento, l’analisi dei cartulari offre una serie di nuovi punti di vista da cui osservare la storia dell’agnazione: da una parte, in quanto il contenuto dei cartulari consolida e amplia quanto già conosciuto sui Fogliano; dall’altra, la storia della famiglia è, nei cartulari, ‘scomposta in fotogrammi’ dalla maggiore o minore ampiezza, a loro volta rimaneggiati e ricostruiti per presentare non una semplice narrazione cronologica degli eventi della consorteria, ma bensì per creare, attraverso i documenti stessi riportati nei cartulari, una ben precisa immagine della stirpe e del suo membro all’epoca più in vista. Un discorso, una narrazione fatta di beni, diritti e privilegi, in cui protagonista assoluta è la stirpe ma, soprattutto, Guido Savina da Fogliano.

DOI 10.17464/9788867742721

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili
Pubblicato
2018-03-08
Sezione
Saggi