LE VARIETÀ LINGUISTICHE IN CONTESTO INFORMALE: UNO STUDIO DI CASO DI UNA FAMIGLIA ITALIANA IN BRASILE

  • Roberta Ferroni
  • Luisa Amenta

Abstract

L’obiettivo di questa indagine è di documentare le varietà linguistiche in uso in un contesto intrafamiliare di tipo informale. Lo studio di caso che presentiamo ha come protagonisti i membri di una famiglia veneta con un livello di qualificazione medio-alta che in seguito all’ultima grande crisi economica mondiale del 2008 si sono trasferiti in Brasile. Questa indagine si inserisce all’interno degli studi sull’ecologia linguistica in contesti familiari e si è basata sull’analisi di una videoregistrazione avvenuta nel corso della consumazione del pranzo e di un questionario. L’analisi mostra che anche se l’italiano rimane il codice prevalente per tutti i membri della famiglia si nota una disinvoltura da un codice ad un altro (italiano, veneto e portoghese) che apre spazi a riflessioni metalinguistiche a livello lessicale. I codici del repertorio acquistano uno spazio di sovrapposizione ma al tempo stesso di demarcazione dei confini identitari laddove si voglia sottolineare la propria distanza dalla cultura ospite, ma anche in questo caso la commutazione avviene a seguito di una precisa volontà comunicativa. Il caso studio osservato permette di far emergere come nel caso di un plurilinguismo vissuto in termini di arricchimento tra le varietà del repertorio italiano/dialetto di cui dispongono i parlanti, l’inserimento della lingua del paese ospite si inserisce come ulteriore elemento di ricchezza accanto alla lingua di origine.

 

Language varieties in an informal context: a case study of an italian family in Brazil

The aim of this survey is to document the language varieties used in an informal intra-family context. The case study focuses on a family with a medium-high level of education from the Veneto Region who, following the last major world economic crisis of 2008, moved to Brazil. This survey falls within studies on linguistic ecology in family contexts and is based on the analysis of a video recording made during a lunch and a questionnaire. The analysis shows that even if Italian remains the prevailing code for all family members, there is a casualness from one code to another (Italian, Venetian dialect and Portuguese) that creates space for metalinguistic reflections at the lexical level. The codes of the repertory overlap but at the same time there are clear boundaries that emphasize the distance from the host culture, although the switching takes place following a precise communicative will. The case study observed highlights how in the case of multilingualism experienced in terms of enrichment among the varieties of the Italian repertoire / dialect available to the speakers, the inclusion of the language of the host country becomes a further element of wealth in addition to the language of origin.

Pubblicato
2020-01-15
Sezione
ITALIANO LINGUA SECONDA/STRANIERA