Leopardi e la “schedina” misteriosa. Esercizi di memoria o versi incomprensibili?

Autori

DOI:

https://doi.org/10.13130/2499-6637/14809

Parole chiave:

Leopardi, Giacomo Leopardi, Zibaldone, inediti, autografi, arrchivio, Biblioteca Nazionale di Napoli

Abstract

Il saggio indaga l'origine e il significato di una curiosa schedina in endecasillabi presente tra le carte leopardiane conservate alla Biblioteca Nazionale di Napoli, che gli editori moderni usano chiamare Esercizi di memoria e di cui si fornisce qui un'originale interpretazione. Leopardi era infatti solito redigere schedine in versi preparatorie, in particolare allo Zibaldone, e si può credere che esse venissero redatte quando l'autore non aveva agio o modo di dedicarsi alla stesura del diario con la stessa assiduità che gli era concessa a Recanati. Simili operazioni potrebbero in particolare collocarsi in quei periodi in cui Leopardi soggiornava fuori casa ed era soggetto a spostamenti: gli appunti servivano probabilmente a fissare gli estremi di pensieri da sviluppare, e la forma in versi forniva all'autore un’occupazione durante i viaggi in carrozza. Viene dunque proposta l'ipotesi che Leopardi abbia potuto scrivere almeno una parte del recto del primo foglietto durante il suo soggiorno a Roma del 1822-23, quando la stesura dello Zibaldone era praticamente interrotta, per fissare delle idee da  sviluppare al suo ritorno. Il saggio mira infine a ricostruire le trame che collegano libri, fatti e persone nel "labirinto di associazioni" costruito da Leopardi al momento della scrittura.

Downloads

I dati di download non sono ancora disponibili.

Biografia autore

Franco Trabattoni, Università degli Studi di Milano

Riferimenti bibliografici

Luigi Blasucci, Su una lettera ‘insincera’ di Leopardi, in I titoli dei Canti, Venezia, Marsilio, 2011.

Rolando Damiani, All’apparir del vero. Vita di Giacomo Leopardi, Milano, Mondadori, 1998.

Umberto Eco, L’antiporfirio, in Il pensiero debole, a cura di Gianni Vattimo e Pier Aldo Rovatti, Milano, Feltrinelli, 1983.

Carlo Ferrucci, L’estetica integrale di Giacomo Leopardi, in Ripensando Leopardi. L’eredità del poeta e del filosofo alle soglie del terzo millennio, a cura di Alberto Frattini, Giancarlo Galeazzi e Sergio Sconocchia, Roma, Studium, 2001, pp. 139-153.

Giacomo Leopardi:

- Epistolario, a cura di Francesco Moroncini, Firenze, Le Monnier, 1934-1941, 7 voll.

- Tutte le Opere, a cura di Walter Binni e Enrico Ghidetti, Firenze, Sansoni, 1976, 2 voll.

- Poesie e Prose, a cura di Rolando Damiani e Mario Andrea Rigoni, Milano, Mondadori, 1988, 2 voll.

- Zibaldone di Pensieri. Edizione fotografica dell’autografo con gli indici e lo schedario, a cura di Emilio Peruzzi, Pisa, Scuola Normale Superiore di Pisa, 1989-1994, 10 voll.

- Tutte le poesie e tutte le prose, a cura di Lucio Felici e Emanuele Trevi, Milano, Newton Compton, 1997.

- Epistolario, a cura di Franco Brioschi e Patrizia Landi, Milano, Bollati Boringhieri, 1998, 2 voll.

- Canti, a cura di Andrea Campana, Roma, Carocci, 2014.

Corrado Pestelli:

- Carlo Antici e l’ideologia della Restaurazione in Italia, Firenze, Firenze University Press, 2009.

Manfredi Porena, Versi incomprensibili di Giacomo Leopardi, «Atti dell’Accademia degli Arcadi e scritti dei soci», a. XI, n. I, 1928, pp. 115-30.

- Scritti leopardiani, Bologna, Zanichelli, 1959.

Francesco Puccinotti, Lettere Scientifiche e Familiari raccolte e illustrate dal Padre Alessandro Checcucci, Firenze, Le Monnier, 1877.

Franco Trabattoni, Leopardi e Platone. Storia di un incontro mancato, in Aspetti della Fortuna dell’Antico nella Cultura Europea, Atti della Tredicesima Giornata di Studi, Sestri Levante, 11 marzo 2016, a cura di Sergio Audano e Giovanni Cipriani, Foggia, Il Castello edizioni, 2017, pp. 105-140.

Roberto Wis, Giacomo Leopardi. Studio biografico, Helsinki, Società Neofilologica,1959.

Paola Zito, Gli effetti della lettura, in I libri di Leopardi, «I quaderni della Biblioteca Nazionale di Napoli», serie IX, n. 2, 2000, pp. 113-130.

##submission.downloads##

Pubblicato

2020-12-21

Fascicolo

Sezione

Saggi e accertamenti testuali