QUANDO I BAMBINI FANNO I LINGUISTI. OSSERVARE LA COMPETENZA METALINGUISTICA IN UN LABORATORIO DI ÉVEIL AUX LANGUES

Autori

  • Cecilia Andorno

DOI:

https://doi.org/10.13130/2037-3597/15083

Abstract

Il contributo illustra e discute lo sviluppo di competenze metalinguistiche in alunni di classi plurilingui di scuola primaria italiana, come esito di laboratori di esplorazione linguistica secondo la modalità dell’ Éveil aux langues (Candelier et al. 2007). I risultati della prova finale dei laboratori, condotta individualmente e in piccolo gruppo, mostra che gli alunni sono in grado di riadoperare efficacemente, con un approccio metalinguistico esplicito nell’analisi di fenomeni morfologici in lingue sconosciute, le conoscenze e abilità acquisite nel corso dei laboratori attraverso l’esposizione e la riflessione induttiva intorno a una varietà di lingue; mostrano inoltre come gli alunni sappiano, a questo scopo, richiamare in modo autonomo e sfruttare dove opportuno conoscenze relative alle lingue del proprio repertorio. L’approccio di éveil aux langues utilizzato si conferma quindi promettente non solo per sviluppare un atteggiamento positivo nei confronti del plurilinguismo e della diversità linguistica, ma anche per l’acquisizione di competenze metalinguistiche mature.

 

When children are linguists. Observing metalinguistic competence in an Éveil aux langues workshop

The paper shows how metalinguistic competences developed in Italian primary school pupils thanks to linguistic workshops organized according to the Éveil aux langues (Candelier et al. 2007) program. Results from the final session activities show that pupils were able to exploit knowledge and abilities developed during the workshop in order to draw hypothesis and analyze morphosyntactic phenomena of unknown languages; they were also able to recall their linguistic competences in their own language repertoire in order to further advance and check hypotheses about language structures. The Éveil aux langues approach proves, therefore, to be helpful not only in developing a positive attitude towards languages and multilingualism, but also in developing more mature metalinguistic competences.

##submission.downloads##

Pubblicato

2021-01-24

Fascicolo

Sezione

QUADERNI DI ITALIANO LINGUADUE 4