La voce delle postille "mute". I notabilia manzoniani alle commedie di Giovan Maria Cecchi

  • Sabina Ghirardi Università degli Studi di Parma
Parole chiave: postille, Alessandro Manzoni, Manzoni, notabilia, Giovan Maria Cecchi, Cecchi, Seconda minuta, Ventisettana,

Abstract

L’articolo costituisce un excerptum dalla tesi di laurea magistrale dal titolo I notabilia manzoniani editi e inediti al Teatro comico fiorentino e mira a illustrare le caratteristiche dell’edizione commentata dei notabilia ai testi dei commediografi toscani del XVI secolo relativamente alle cinque commedie di Giovan Maria Cecchi, contenute nei primi due tomi dell’opera. I notabilia vengono pertanto trascritti all’interno della pericope entro cui sono inseriti, commentati linguisticamente, confrontati con le postille alla Crusca veronese e con le postille a Plauto e ne vengono infine individuati i reimpieghi nelle diverse redazioni (maxime nella Seconda minuta) dei Promessi sposi. Lo studio dei riusi permette di approfondire l’analisi del contributo linguistico offerto da Cecchi, esponente della letteratura ribobolaia fiorentina, e apre nuovi orizzonti per un accurato commento linguistico del romanzo, e in particolar modo della Ventisettana, la cui lingua «tosco-milanese» è ampiamente confrontabile con gli spogli linguistici compiuti da Manzoni prima della celebre «risciacquatura in Arno».

 

The voice of silent notes. Manzoni's Notabilia on Giovan Maria Cecchi's comedies.

This essay is an excerptum from the master’s degree thesis I notabilia manzoniani editi e inediti al Teatro comico fiorentino. It aims at introducing the main features of the edition with commentary of Manzoni’s notabilia to XVI century Tuscan playwrights’ works, focusing on Giovan Maria Cecchi’s five comedies, included in the first two volumes of Teatro comico fiorentino. These notabilia have therefore been copied in the extract they belong to; moreover they have been accurately explained and compared with Manzoni’s marginalia to Crusca Veronese and to Plauto’s comedies. Finally, we have studied how Manzoni reused these notabilia in the different drafts of The Betrothed (maxime in the so-called Seconda minuta). This analysis helps examine in depth the linguistic contribution  given to the novel by Cecchi, whose works are rich in Florentine puns and idioms. It also paves the way for a new linguistic commentary of the novel, especially of the 1825-1827 edition, whose «tosco-milanese» language is wildly comparable to Manzoni’s bookish perusals before the well-known «wash on the banks of the Arno».

Biografia autore

Sabina Ghirardi, Università degli Studi di Parma

Riferimenti bibliografici

OPERE DI ALESSANDRO MANZONI

I promessi sposi nelle due edizioni del 1840 e del 1825-27 raffrontate tra loro. Storia della colonna infame, a cura di Lanfranco Caretti, Torino, Einaudi, 1971.

I romanzi. Fermo e Lucia; I promessi sposi (1827); I promessi sposi (1840); Storia della colonna infame, 3 voll., con saggio introduttivo, revisione del testo critico e commento a cura di Salvatore Silvano Nigro, Milano, Mondadori, 2002.

I promessi sposi. Testo del 1840-1842, a cura di Teresa Poggi Salani, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2013.

Gli sposi promessi (= Sp), edizione critica diretta da Dante Isella, a cura di Barbara Colli e Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Casa del Manzoni, 2012.

Fermo e Lucia (= FL), edizione critica diretta da Dante Isella, a cura di Barbara Colli, Paola Italia, Giulia Raboni, 2 voll., Milano, Casa dal Manzoni, 2006.

Tutte le lettere, a cura di Cesare Arieti con un’aggiunta di lettere inedite o disperse a cura di Dante Isella, 3 tomi, Milano, Adelphi, 1986.

Scritti linguistici editi (= SL I), a cura di Angelo Stella e Maurizio Vitale, vol. 19, 2 tomi, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2000.

Scritti linguistici inediti (= SL II), a cura di Angelo Stella e Maurizio Vitale, voll. 17 e 18, 3 tomi, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2000.

Postille al Vocabolario della Crusca nell’edizione veronese, a cura di Dante Isella, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2005.

Postille inedite del Manzoni al Lexicon del Forcellini, a cura di Donatella Martinelli, «Annali manzoniani», 2, 1994, pp. 35-78.

Postille inedite di Alessandro Manzoni a Plauto e Terenzio, a cura di Domenico Bassi, «Aevum», 6, 1932, pp. 225-274.

Postille. Filosofia, a cura di Donatella Martinelli, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2002.

ALTRA BIBLIOGRAFIA

Graziadio Isaia Ascoli, Scritti sulla questione della lingua, a cura di Corrado Grassi, Torino, Einaudi, 1975.

Isabella Becherucci, Il dialogo con gli storici dei Longobardi. Postille manzoniane edite e inedite, «Per leggere. I generi della lettura», 3, 2002, pp. 101-127.

Lanfranco Caretti, Manzoni. Ideologia e stile, Torino, Einaudi, 1972.

Gabriella Cartago, Un laboratorio di italiano venturo. Postille manzoniane ai testi di lingua, Milano, Centro Nazionale Studi Manzoniani, 2013.

Giovan Maria Cecchi, Dichiarazione di molti proverbi, detti e parole della nostra lingua, in Luigi Fiacchi, Dei proverbi toscani. Lezione di Luigi Fiacchi detta nell’Accademia della Crusca il dì 5° novembre 1813 con la Dichiarazione de’ proverbi di Gio. Maria Cecchi testo di lingua, Milano, per Giovanni Silvestri, 1838 (I ed. 1813), pp. 31-70.

Giovan Maria Cecchi, Lezione o vero Cicalamento di Maestro Bartolino dal Canto de’ Bischeri, letta nell’Accademia della Crusca, sopra ‘l sonetto Passere, e Beccafichi magri arrosto, Firenze, per Domenico Manzani, 1583.

Giovan Maria Cecchi, Ragionamenti spirituali, con introduzione e note a cura di Konrad Eisenbichler, Ottawa, Dovenhouse Editions Canada, 1986.

Claudio Cianfaglioni, Vox populi vox Dei? Proverbi e locuzioni idiomatiche nei «Promessi sposi», San Martino delle Scale, Abadir «Officina della memoria», 2006.

Luca Danzi, Lingua nazionale lessicografia milanese: Manzoni e Cherubini, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2001.

Natalia Elaguina, Corpus des notes marginales de Voltaire: le projet et sa réalisation, «Revue Voltaire», 3, 2003, pp. 19-26.

Gianfranco Folena, Note sintattiche in Motti e facezie del Piovano Arlotto, a cura di Gianfranco Folena, Milano-Napoli, Ricciardi, pp. 372-385.

Antonfrancesco Grazzini, Le Rime burlesche edite e inedite di Antonfrancesco Grazzini detto il Lasca per cura di Carlo Verzone, Firenze, Sansoni, 1882.

Claudio Marazzini, Il secondo Cinquecento e il Seicento, in Storia della lingua italiana, a cura di Francesco Bruni, Bologna, il Mulino, 1993.

Donatella Martinelli, Prove di stampa della Ventisettana. Una pagina utile alla datazione dei Modi di dire irregolari (Promessi sposi I p. 42), in corso di stampa in «Filologia italiana», 13, 2016.

Donatella Martinelli, Libri e carte del Manzoni, «Per leggere. I generi della letteratura», 10, 2006, pp. 103-127.

Donatella Martinelli, Segnalibri manzoniani, estratto da «Studi di filologia italiana», vol. LXIII, Firenze, Le Lettere, 2005, pp. 307-331.

Giovanni Nencioni, La lingua di Manzoni. Avviamento alle prose manzoniane, in Storia della lingua italiana, a cura di Francesco Bruni, Bologna, il Mulino, 1993.

Giulia Raboni, La scrittura purgata. Sulla cronologia della Seconda minuta dei «Promessi sposi», «Filologia italiana», 5, 2008, pp. 191-208.

Douglas Radcliff-Umstead, Carnival Comedy and Sacred Play. The Renaissance Dramas of Giovan Maria Cecchi, Columbia, University of Missouri Press, 1986.

Fortunato Rizzi, Delle farse e commedie morali di G.M. Cecchi comico fiorentino del secolo XVI. Studio critico, Rocca S. Casciano, Cappelli, 1907.

Gerhard Rohlfs, Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti, 3 voll., Torino, Einaudi, 1966-1969 (ed. originale Historische Grammatik der Italienischen Sprache und ihrer Mundarten, Berna, Francke, 1949-1954).

Luca Serianni, Il primo Ottocento, in Storia della lingua italiana, a cura di Francesco Bruni, Bologna, il Mulino, 1989.

Enrico Testa, Lo stile semplice. Discorso e romanzo, Torino, Einaudi, 1997.

Maurizio Vitale, La lingua di Alessandro Manzoni. Giudizi della critica ottocentesca sulla prima e seconda edizione dei Promessi Sposi e le tendenze della prassi correttoria manzoniana, Milano, Cisalpino, 1992.

STRUMENTI DI CONSULTAZIONE

Salvatore Battaglia, Grande dizionario della lingua italiana (GDLI), Torino, UTET, 1961-2002.

Emilio Broglio e Giovan Battista Giorgini,, Novo vocabolario della lingua italiana secondo l’uso di Firenze, Firenze, coi tipi di M. Cellini e c. alla Galileiana, 1870-1897 (riproduzione anastatica).

Francesco Cherubini, Vocabolario milanese-italiano, Milano, Stamperia reale, I (1814) e II ed. (1839).

Pierre de La Mésangère, Dictionnaire des proverbes français, Parigi, Imprimerie de Crapelet, 1823 (I ed. 1821).

Nicolò Tommaseo e Bernardo Bellini, Nuovo Dizionario della lingua italiana, Torino, Unione tipografico-editrice, 1865-1874.

Vocabolario degli Accademici della Crusca Oltre le giunte fatteci finora, cresciuto d’assai migliaja di voci e modi de’ Classici, le più trovate da Veronesi, Verona, dalla stamperia di Dionigi Ramanzini, 1806-1811.

Pubblicato
2016-09-22
Fascicolo
Sezione
Saggi e accertamenti testuali