Ultimo fascicolo

V. 15 (2019): Mistica e conoscenza
Mistica e conoscenza

“Di che cosa aveva paura? Non era né paura né timore. Era un niente che conosceva troppo bene. Era tutto un niente, e anche un uomo era niente … Alcuni in quel niente ci vivevano e non lo avvertivano mai, ma lui sapeva che era tutto nada y pues nada y nada y pues nada. Nada nostro che sei nel nada, sia nada il tuo nome, nada il regno tuo e sia nada la tua volontà, così in nada come in nada. Dacci oggi il nostro nada quotidiano e nada a noi i nostri nada, come noi li nadiamo ai nostri nada, e non nadare noi in nada ma liberaci dal nada; pues nada. Ave, nulla pieno di nulla, il nulla sia con te. Sorrise e si fermò davanti al banco di un bar con una lucente macchina da caffè a vapore. “Cosa prende?” chiese il barista. “Nada”. “Otro loco mas” disse il barista, e gli voltò le spalle … Adesso, senza pensarci più sarebbe tornato nella sua stanza. Si sarebbe messo a letto e finalmente, alle prime luci dell’alba, si sarebbe addormentato. Dopo tutto, si disse, probabilmente è soltanto insonnia. Chissà quanti ce l’hanno.”
E. HEMINGWAY, Un posto pulito, illuminato bene, in ID., Tutti i racconti, Mondadori, Milano 1993, p. 423.

Pubblicato: 2020-04-09
Visualizza tutti i numeri

Rivista di storia della filosofia medievale.
A cura delle cattedre di Storia della filosofia medievale della Università degli studi di Milano.

Direzione:
Alfio Ferrara, Francesca Forte, Massimo Parodi, Marco Rossini

Comitato direttivo
Maria Cristina Bartolomei, Massimo Campanini, Alessandra Capacchione, Carla Casagrande, Aldo Andrea Cassi, Francesca Pullano, Amalia Salvestrini

Comitato scientifico:
Olivier Boulnois (Paris), Dino Buzzetti (Bologna), Glauco Cantarella (Bologna), Marcia L. Colish (Yale), Riccardo Fedriga (Bologna), Giancarlo Garfagnini (Firenze), Christophe Grellard (Paris), Silvia Magnavacca (Buenos Aires), Stefano Simonetta (Milano), Katherine Tachau (Iowa City)

I Saggi di ogni numero sono pubblicati anche su carta, come Quaderno di Doctor Virtualis, edito da Cuem, Milano (per i fascicoli 1-10); da Unicopli, Milano (dal fascicolo 11)

 

La Rivista si articola in due sezioni che configurano diversi modi di relazione con la durata

 

Doctor Virtualis n. 15

Aevum

 

Materiale che, in linea di principio, ha un inizio ma non una fine. Gli studi scientifici in senso stretto.

 

 

Il nuovo fascicolo DV 16 sarà dedicato a Narrare il medioevo

 

 

Mistica e conoscenza

“Di che cosa aveva paura? Non era né paura né timore. Era un niente che conosceva troppo bene. Era tutto un niente, e anche un uomo era niente … Alcuni in quel niente ci vivevano e non lo avvertivano mai, ma lui sapeva che era tutto nada y pues nada y nada y pues nada. Nada nostro che sei nel nada, sia nada il tuo nome, nada il regno tuo e sia nada la tua volontà, così in nada come in nada. Dacci oggi il nostro nada quotidiano e nada a noi i nostri nada, come noi li nadiamo ai nostri nada, e non nadare noi in nada ma liberaci dal nada; pues nada. Ave, nulla pieno di nulla, il nulla sia con te. Sorrise e si fermò davanti al banco di un bar con una lucente macchina da caffè a vapore. “Cosa prende?” chiese il barista. “Nada”. “Otro loco mas” disse il barista, e gli voltò le spalle … Adesso, senza pensarci più sarebbe tornato nella sua stanza. Si sarebbe messo a letto e finalmente, alle prime luci dell’alba, si sarebbe addormentato. Dopo tutto, si disse, probabilmente è soltanto insonnia. Chissà quanti ce l’hanno.”
E. HEMINGWAY, Un posto pulito, illuminato bene, in ID., Tutti i racconti, Mondadori, Milano 1993, p. 423.

 

Tempus

 

Materiale per la rete. Rubriche e interventi più agili e brevi

Liberi richiami al tema monografico

Il lavoro di preparazione per i prossimi numeri. Discussioni. Proposte. E' anche un invito a partecipare alle nostre riflessioni.

I link

 

 

 

 

 

Viaggio spirituale e viaggio terreno: anime, corpi e testi